Intervista a Dimitri Shakuta by Akille C.

Dimitri è uno deo migliori pesi medi con oltre 100 match all'attivo. Si allena in Bielorussia con uno dei migliori coach del mondo Evgeni Kotelnikov. 7 volte campione del mondo (WAKO, WAKO PRO, IKF), campione europeo (IAMTF, WAKO). Ha battuto Winston Walker e Pele Nathan.Dimitri ora gareggia nei pesi medi nel torneo di parigi che si disputa con le regole della kickboxing con 50'000 Franchi francesi in palio. Gli altri contendenti: Nuengtrakarn (Thailand), Jeremy Morris (St Martin), Mourad Sari (France), Alain Zankifo (France), Ignacio Sanchez (Spain), Haseth (T&B) John Wayne Parr(Aus).

Come ti sei ritrovato a fare muaythai?
Mio fratello maggiore mi portò alla palestra "Kick Fighter" dove si allenava nel gruppo di un allievo di Even Kitelike. Dopo un anno Even Kitelike mi prese con se nel suo gruppo.

Ti alleni a tempo pieno?
Si dall'età di 12 anni.

Quanti anni hai e quanti incontri?
Ho 21 anni e 130 incontri.

La Bielorussia ha molti bravi lottatori pur non essendo conosciuti fino a qualche anno fa. Ora invece ha tanti atleti e così forti.
Ci sono 3 allenatori di alto livello e tutti i migliori vengono da loro. In Bielorussia devi passare almeno 4 anni all' Institute of Physical Culture and Sport. Ad oggi ho completato il 3° anno di studi.

Quanti club ci sono oggi in Bielorussia?
26, i 4 migliori sono nella capitale Minsk.

Da dove viene il tuo soprannome "shock"?
Dal mio cognome Shakuta. Mi chiamavano Shack e per caso è diventato shock.

Raccontaci del tuo titolo mondiale contro Winston Walker.
E' stato molto facile fino al 3° round, ma dopo 2 atterramenti era piuttosto dura mantenere il controllo. Comunque ho vinto ai punti.

Che ne pensi dell'immminente torneo dei pesi medi, chi pensi sia il tuo avversario più pericoloso?
Penso di poterlo vincere. I più pericolosi sono l'australiano John Wayne Parr e il lottatore olandese.

Qual'è la tua tecnica preferita?
Gomitate.

Qual'è la tu aspirazione?
Essere il migliore fare qualcosa di nuovo nel mondo delle arti marziali.

Chi ti piacerebbe incontrare?
L'olandese Ryan Simpson.

Dopo il torneo di Luglio che cosa hai sulla tabella di marcia?
Combatterò in Polonia e a Macao (cina)

C'è qualcosa che vorresti dire in chiusura?
Vorrei dire a tutti i giovani del mondo di stare vicino allo sport e lontano da fumo e droghe. Vorrei invitare la gente in Bielorussia , la mia bellisssima terra fatta di 100 laghi con un territorio al 70% di foresta. Ve ne innamorerete!