Grandi gala CISCOdi Rinaldo Rinaldi

PADOVA MONDIALE


Ancora un grande successo per "Kickboxing Mondiale", la megariunione di sport da combattimento organizzata a Padova dal M° Roberto Ravarro e giunta quest'anno alla sua terza edizione.

di Rinaldo Rinaldi


Un antico e notissimo proverbio dice "Non c'è due senza tre" e, nel caso di "Kickboxing Mondiale", il super-gala organizzato a Padova dal M° Roberto Ravarro sotto l'egida della CISCO, e giunto quest'anno alla sua terza edizione, non poteva essere più veritiero… Alludiamo infatti all'ormai consolidato successo di una manifestazione che, nata forse con obiettivi minori, è rapidamente cresciuta fino a diventare uno degli avvenimenti più attesi ed apprezzati non solo in Italia, ma anche in tutta Europa.

UN CARTELLONE MOZZAFIATO

Non c'è che dire, il programma della serata si presentava estremamente interessante anche per i palati più fini, comprendendo alcune super-sfide al fulmicotone fra stelle di prima grandezza del firmamento mondiale degli sport da ring. Basterà citare nomi come Azem Maksutaj, Peter Varga, Itthipol, Sissoko, Yassine, Cocco, Trevisan, Zerbini e Kanazawa per capire esattamente la grandezza dell'evento. Era da tempo che nel nostro paese non si vedeva un match-making del genere!

UNA SERATA EMOZIONANTE

E le aspettative non sono andate deluse. Ottima l'atmosfera, con un palasport (il S. Lazzaro) impeccabilmente allestito e presto riempito di entusiasti sostenitori provenienti dalle città più svariate (abbiamo personalmente incontrato amici che erano appositamente arrivati dal Molise!). Perfetta anche l'organizzazione che non ha lasciato nulla al caso ed ha praticamente azzerato tutti quei tempi morti (più o meno lunghi) che quasi sempre si notano anche nei migliori gala. Quando le luci si sono abbassate e lo speaker ha salutato la folla già caricatissima, un brivido di emozione ha percorso tutti i presenti. Stava per iniziare la grande avventura!

COMBATTIMENTI MEMORABILI

E' normale che con un cartellone come quello proposto a "Kickboxing Mondiale 3" non potevano esserci combattimenti deludenti. Il nome e la classe dei campioni convocati erano talmente indiscutibili da stroncare ogni dubbio sul nascere. L'azione ed i colpi di scena non sono certo mancati, così come i match finiti prima del limite (ben 8 su 12!).
Tutte le sfide sono state interessanti, ma alcune hanno veramente raggiunto i livelli più alti di spettacolo e coinvolgimento emotivo.

I VARI MATCH

Parliamo ad esempio del durissimo scontro fra Azem Maksutaj, intrepido gladiatore protagonista di innumerevoli battaglie, ed il colosso ungherese Peter Varga, già finalista a Milano nell'ultima edizione di Oktagon K1, dotato di una potenza veramente fuori dal comune. Questa volta gli efficaci calci di Azem non sono bastati a fermare "la locomotiva" (questo l'azzeccato nickname di Varga) e, nel corso della quarta ripresa, un poderoso quanto preciso diretto destro ha chiuso definitivamente le speranze del fuoriclasse svizzero di poter conquistare una nuova prestigiosa cintura mondiale.
Ammirazione anche per l'indiscutibile efficacia mostrata dall'asso nero Moussa Sissoko il quale ha letteralmente distrutto un ginocchio al pur validissimo avversario canadese Clifton Brown con un perfetto "cut kick" tirato sulla gamba d'appoggio.
Vivo interesse ha suscitato l'ottima performance del francese Yassine (già ammirato lo scorso anno contro Itthipol) che si è sbarazzato facilmente del thailandese Suchart. Semplice anche il compito dello stesso Itthipol (ormai di casa a Padova) il quale in poche battute ha liquidato il coraggioso Michele Donà.
Sgomento per il fulmineo ko subito da Mirko Cappellato, sorpreso con una micidiale combinazione "a freddo" proprio all'inizio del primo round da un Korpics apparso estremamente concentrato e motivato. Sarà giusto a tal proposito organizzare una rivincita per il forte atleta veneto per potergli concedere un'altra chance.
Sfortunato anche il torinese Matteo Trevisan, ormai abituato ad incontrare "ossi duri" dagli occhi a mandorla, il quale è stato fermato dal medico per un taglio sotto l'arcata mentre stava eseguendo un match sicuramente molto buono contro il campione mondiale Kanazawa.
Più difficile il compito per Roberto Cocco il quale, debilitato per una forte influenza subita la settimana prima, ha dovuto faticare non poco per avere ragione del "Kamikaze" Nakamura, in grado di incassare qualsiasi colpo senza batter ciglio!…


Buona anche la prestazione di Cico Zerbini, che ha battuto il forte francese Choplin, e di Matteo Danieli che si è sbarazzato dell'ungherese Molnar in soli due rounds.
Match abbastanza equilibrato fra Corrado Sestito e Mario Donnarumma, due fighters ormai noti per la loro esperienza e correttezza, mentre ancora un successo prima del limite per il giovane Francesco Tadiello, promettente allievo del M° Ravarro, il quale ha fulminato l'ungherese Sipter con un micidiale montante al fegato nel corso della prima ripresa.

Una serata davvero momorabile che ci auguriamo sia presto seguita da manifestazioni dello stesso livello.

KICKBOXING MONDIALE 3 - PADOVA SABATO 30 NOVEMBRE 2002
RISULTATI UFFICIALI

1) Matteo Danieli (Iron Dojo Padova) vs Lazlo Molnar (Ungheria)
Thai Boxing - 67 kg - 5x2
Vince Danieli 2r per getto della spugna

2) Mario Donnarumma (Tiger Sporting Club Angri) vs Corrado Sestito (ATK Domodossola)
Kickboxing - 61,500 kg - 5x2
Vince ai punti Sestito

3) Francesco Tadiello (Maverick Team Selvazzano) vs Imre Sipter (Ungheria)
Titolo Europeo Dilettanti WPKC - Thai Boxing - kg 67 - 5x2
Vince Tadiello per KO 1r

4) Yassine Benhadj (Francia) vs Suchart (Thailandia)
Thai Boxing - 70 kg - 5x3
Vince Benhadj per ko 1r

5) Roberto Cocco (Dojo Miura Torino) vs Takaaki Nakamura (Giappone)
Muay Thai - 76 kg - 5x3
Vince ai punti Cocco

6) Mirko Cappellato (Iron Dojo) vs Gabor Korpics (Ungheria)
Titolo Europeo Dilettanti WPKC - Thai Boxing - 83 kg - 5x2
Vince Korpics per KO 1r

7) Alex Ricci (Canada) vs Mohamed Bourkhis (Francia)
Thai Boxing - 70 kg - 5x3
Vince ai punti Bourkhis

8) Matteo Trevisan (Dojo Miura Torino) vs Hisayuki Kanazawa (Giappone)
Titolo Mondiale Pro WPKC - Muay Thai - 63,500 kg - 5x3
Vince Kanazawa per arresto medico 3r

9) Michele Donà (Maverick Team Selvazzano) vs Itthipol (Thailandia)
Muay Thai - 72,500 kg - 5x3
Vince Itthipol per ko 2r

10) Cico Zerbini (Dojo Miura) vs Gregory Choplin (Francia)
Kickboxing - 79 kg - 5x2
Vince ai punti Zerbini

11) Azem Maksutaj (Svizzera) vs Peter Varga (Ungheria)
Titolo Mondiale Pro WPKC - Thai Boxing - +95 kg - 5x3
Vince Varga per KO 4r

12) Clifton Brown (Canada) vs Moussa Sissoko (Francia)
Thai Boxing - 83 kg - 5x3
Vince Sissoko per infortunio 2r

utenti connessi in questa pagina: