KICK BOXING MONDIALE 3 by Rinaldo r.

Ecco i nomi:

 

THE BEST OF MUAY THAI

Sabato 30 novembre a Padova si svolgerà uno dei più bei gala dell’anno. Garantita la partecipazione di alcuni dei più forti campioni del momento per la gioia di tutti gli appassionati di muay thai e sport da combattimento.

di Rinaldo Rinaldi

Le promozioni del maestro Roberto Ravarro sono ormai note per la qualità dei match proposti e per la levatura dei campioni presentati di volta in volta. E, fedele alla sua convinzione di regalare sempre qualcosa di nuovo e di più bello al pubblico che da anni ormai lo segue fedele, per il suo prossimo evento, previsto per sabato 30 novembre, ha elaborato insieme agli esperti del direttivo un cartellone veramente mozzafiato. Non ci sarà infatti, come generalmente si usa, un match-clou con alcuni altri combattimenti di contorno, ma al contrario potremo assistere a delle sfide memorabili una più bella dell’altra, nello stile delle mega-promozioni che si sono viste a volte a Parigi o ad Amsterdam.
Piatto forte della serata sarà una grande sfida di muay thai con la partecipazione di una equipe asiatica formata da quattro fortissimi ed agguerriti campioni thailandesi e giapponesi che dovranno vedersela contro il fior fiore degli atleti occidentali selezionati fra Europa ed America…
Come dire: oriente contro occidente! Una sfida tradizionale ed allo stesso tempo sempre appassionante, argomento preferito nelle interminabili discussioni fra cultori dell’argomento. E’ naturale infatti che la muay thai, ideata e perfezionata in Asia, vanta tutti i suoi più grandi campioni proprio in Thailandia ed in Giappone, dove ancora oggi gli atleti possono vivere ed allenarsi come dei veri professionisti senza doversi preoccupare di niente altro. Daltro canto, tuttavia, gli occidentali, dopo essersi recati in oriente per apprendere tutti i segreti della tecnica originale, hanno continuato ad eleborare i loro schemi tattici e, mescolandoli a metodiche di allenamento rigorosamente scientifiche, hanno creato uno stile indubbiamente efficace e spettacolare, dando prova parecchie volte del loro valore direttamente sul ring.
Ma quali saranno i grandi nomi che prenderanno parte a questa serata che si preannuncia uno degli avvenimenti più prestigiosi dell’anno?
Al momento in cui stiamo andando in macchina con questo articolo non sono state ancora chiuse le trattative (ed i relativi contratti) con tutti i fighter, ma possiamo anticiparvi alcune “chicche” che saranno sicuramente sufficienti a rendere l’idea di quello che stiamo preparando…

AZEM MAKSUTAJ, IL RITORNO DEL GUERRIERO

Azem è uno dei campioni internazionali più prestigiosi e conosciuti, oltre che in Italia, in tutto il mondo per il suo coraggio e per l’incredibile potenza dei suoi colpi. Impressionante il suo record con un altissimo numero di vittorie, quasi tutte prima del limite!
Anche nel nostro paese Azem ha disputato alcune battaglie memorabili, l’ultima contro un altro fuoriclasse quale Aurelien Duarte, rompendogli un braccio con un violento middle kick di tibia!
Dopo essere diventato allievo diretto del mitico Andy Hug, anche Azem è entrato nel prestigioso circuito mondiale del K-1 ed ha incontrato e battuto numerosi top-fighters collezionando ben 10 corone mondiali in tutte le più importanti federazioni. Il suo avversario questa volta sarà però estremamente impegnativo…

PETER VARGA, LA LOCOMOTIVA UNGHERESE!

Vi immaginate come ci si potrebbe sentire dopo aver fatto uno scontro frontale con una sbuffante locomotiva in piena corsa?
Ebbene, questa è la sensazione che hanno provato molti atleti che hanno avuto la sfortuna di imbattersi in Peter Varga, il potentissimo ed aggressivo campione ungherese, già noto in Italia per essere stato il finalista dell’ultima edizione di “Oktagon K-1” insieme all’altro “marziano” Petr Vondracek.
Varga, con i suoi 105 kg, ha un fisico imponente ed è dotato di una compattezza davvero incredibile. Una sfida fra due picchiatori come questi non potrà terminare ai punti…

SISSOKO, MAESTRO DI STILE ED EFFICACIA

Già lo scorso anno tutti i fan della muay thai hanno avuto la fortuna di poter ammirare in azione sempre a Padova il fenomenale fuoriclasse francese Sissoko, probabilmente il più forte al mondo nella categoria degli 80 kg, atleta dotato di stile ed efficacia veramente unici e vincitore contro tutti i migliori nomi attualmente in circolazione. Questa volta Sissoko dovrà affrontare un osso veramente molto duro: il canadese Clifton Brown, un fortissimo colored dal fisico scultoreo, da noi ancora sconosciuto perché fino ad oggi, dopo aver sconfitto tutti i possibili avversari nel continente americano, ha combattuto soprattutto in Thailandia, opposto a tutti i più quotati asiatici ed australiani.

ITALIAN DANGER!

Ma anche gli italiani saranno chiamati a dire la loro in questa mega-riunione ed ovviamente saranno i migliori, i più autorevoli, coloro che avranno delle reali chanches di imporsi grazie alla loro tecnica superiore e già collaudata in innumerevoli altri scontri. Stiamo parlando di fighters del calibro di Roberto Cocco, vincitore contro “Super-Mike” Verginelli nella mitica sfida ad Oktagon e detentore di tre cinture internazionali, Cico Zerbini, campione mondiale di kick e combattente super-esperto, Matteo Trevisan, già interprete di un fantastico combattimento contro il n° 1 della classifica giapponese al “Memorial De Chiara” dello scorso mese di febbraio. Proprio Cocco e Trevisan avranno il difficile compito di affrontare i due campioni nipponici inviati espressamente dalla All Japan Kickboxing Federation: rispettivamente Nakamura (numero 3 nel rating giapponese) e Kanazawa, attuale campione mondiale di thai boxing, il quale per l’occasione metterà in palio il suo titolo. Entrambi i match saranno disputati secondo il regolamento tradizionale (gomiti e ginocchia alla testa autorizzati!).
Finalmente sarà disputata anche l’attesa sfida fra il tecnicissimo campione thai Itthipol ed il coraggioso ed indomito Michele Donà, il quale da tempo aveva avanzato la sua candidatura a potersi battere contro l’affermato fuoriclasse, ovviamente anch’egli secondo le regole tradizionali!

Ma il cartellone non finisce qui! Avremo anche altri appassionanti confronti Thailandia-Europa con campioni come Chanonlap, Yassine, Bourkis, senza dimenticare i promettenti atleti veneti Cappellato, Danieli e Tadiello, al loro esordio nel circuito dei “top fighters internazionali”.
Che dire ancora? Decisamente una serata da non perdere!…