Megakickboxing-8
Palasport Flaminio Rimini 24.11.2002 bY Davide Carli

Veramente un bel pubblico presente domenica 24 novembre al Palasport Flaminio di Rimini, per assistere all'ottava edizione di Megakickboxing, organizzata dall'ex campione mondiale Davide Carli. La grande kermesse di sport da combattimento e spettacolo "Trofeo FitneSSShop" è stata una bella sfilata d'incontri estremamente combattuti ed esibizioni di arti marziali.


Un solo neo a guastare la serata: il doppio infortunio nel primo round dell'incontro clou, quello che vedeva opposto Max Tordi (Warriors Team) al quotato slovacco Marian Tomcani. Infatti la doppia ferita nell'arcata sopracigliare ha costretto il dottore a interrompere il match.
tornando al gala, il programma prevedeva sei incontri internazionali con atleti della Slovacchia, Ungheria e Croazia, naturalmente oltre all'italia.
Ecco la cronaca incontro per incontro e esibizione per esibizione.

Thai boxe 5x2 kg 67
Oto Merlin (slovacchia) batte Marek Pinkas (Repubblica Ceca) ai punti.
Subito un match molto combattuto con un paio di ribaltamenti di fronte che sembravano far girare l'inerzia del confronto, ora da una parte, ora dall'altra.
Un combattimento molto duro fin dall'inizio con qualche ginocchiata ben assestata al volto di entrambi i contendenti. Alla fine l'ha spuntata Merlin, ma anche il campione mondiale Wpka Pinkas ha meritato la sua dose di applausi.

Kick boxing orientale 5x2 kg 55
Thumas Kubata (Repubblica Ceca) batte Vinko Dirlic (Croazia) ai punti.
E' stato l'incontro forse meno equilibrato della serata. Kubata ha dominato tutte le prime tre riprese, poi nelle ultime round il croato ha finalmente deciso di mettere in mostra le proprie qualità. Purtroppo ormai il vantaggio di Kubata era troppo notevole per poter ribaltare il verdetto.

Esibizione di thai boxe con il Maestro Francesco Fazi e i piccoli thaiboxer Manuel e Fabio
Che "tigna" questi due "fighter mignon". I due bambini scatenati, grintosissimi e dotati di una tecnica soprafina, hanno stupito il pubblico con le difficilissime combinazioni , complete di calci saltati e rovesciati, che hanno sferrato ai colpitori.

Thai boxe 5x3 kg 63
Max Tordi (Warriors Team Rimini) - Marian Tomcani (Slovacchia). Interruzione per intervento medico.
E' durato poco meno di tre minuti l'incontro più atteso della serata. A pochi secondi dalla fine del gong uno scontro accidentale tra le teste dei due contendenti ha costretto il medico a interrompere. Sia Tordi che Tomcani hanno tirato un diretto destro di prima per poi entrare nella fase di clinch e entrambi si sono ritrovati co un taglio nell'arcata sopraccigliare. Peccato veramente perchè i due fighter stavano dando uno spettacolo di grande livello con scambi veramente duri ed equi. Comunque sono scattati subito gli accordi per la rivincita che verra fatta nella prossima edizione.

Esibizione di aikido con il Maestro Loris Ermeti
Le tecniche dell'aikido emozionano sempre il pubblico presente. Infatti ancora una volta l'esibizione del maestro Loris Ermeti e tutti i suoi alievi, hanno strappato alpplausi a non finire.

Thai boxe 5x2 kg 72,5
Josef Michalo (Slovacchia) batte David Mikula (Repubblica Ceca) ai punti.
Discreto confronto molto equilibrato senza particolari accellerazioni. Gli atleti hanno sempre mantenuto lo stesso ritmo e alla fine l'ha spuntata lo slovacco, seppur di sretta misura.

Esibizione di Wing Tzun con il Maestro Massimiliano Zamagni.
Nel wing tzung non occorre forza ma si usa quella dell'avversario. Davvero particolare questa disciplina proveniente dal lontano oriente, creata da due donne.
Questa è stata la prova lampante che non è neccessaria solo la forza per diffendersi.

Titolo mondiale di full contact 9x3 kg 63,5
Fabrizio Castaldi (Pescara) batte Marian Jacobov (Ungheria) ko 3° round.
Va al pescarese Fabrizio Castaldi la cintura irridata di full contact. Entrambi hanno cercato di dosare la proprie energie all'inizio dell'incontro per poi dare il massimo nelle riprese successive. Ma Jacobov ha toccato Castaldi con un calcio alla testa subito nel primo round e l'italiano ha subito un conteggio. La reazione del pescarese però è stata davvero dura e ha fatto piegare le gambe all'avversario più volte con potenti cirsolari assestati al corpo. Il ritmo sfrenato di castaldi e i potenti colpi hanno mandato al tappeto l'ungherese al terzo round.

Esibizione di pugilato con il Maestro Armando Bellotti e i suoi alievi "Abo" e Alessandro.
Bellotti ex pugile professionista una volta abbandonata l'attività da combattente ha intrapreso due nuove strade: si è dedicato all'insegnamento ed è entrato nel mondo del cinema. Comunque l'esibizione tra i due ragazzi ha dato vita a scambi di tecnica soprafina, dimostrato che qualche maestro di pugilato a Rimini esiste ancora!!!

Thai boxe 5x2 kg 76
Fero Stari (Slovacchia) batte David Onufer (Repubblica Ceca) ko 3° round.
Chiusura pirotecnica col match tra Fero Stari e il campione mondiale Wpka David Onufer. Tre riprese di fuoco con i due contendenti che non si sono di certo risparmiati. Il colpo decisivo è stato una ginocchiata al corpo che ha mandato al tappeto Onufer.
Senza ombra di dubbio questo è stato il più bel incontro della serata.

Aprile ci sarà il torneo Kings Of The Ring nei 65 kg e parteciperà anche Max Tordi.

Buona Lettura....

 

utenti connessi in questa pagina: