Ecco finalmente in Edicola la nuova rivista Mak Adventures.


Una rivista che saprà attirare l'interesse di moltissimi lettori appassionati di Arti Marziali e non solo.
Abbiamo infatti diviso la Rivista in 7 Rubriche tra cui Martial Arts, Sport Kombat, Bodygurad & Security,
Salute & Filosofia, Fitness, Survival & Adventures e Soft Air, argomenti che in qualche modo sono legati tra di loro,
oggi più che mai.
Molti mi hanno domandato com'è nata l'idea di realizzare MAK Adventures, ma per poter rispondere in maniera chiara,
dovrei accennare brevemente in mio percorso.

In qualità di Maestro in Arti Marziali, ho avuto modo di trasmettere le mie esperienze a migliaia di persone in circa 25
anni di esperienza, ma anche se dovessi arrivare ad insegnarle ad altrettante, ci saranno sempre milioni di persone che
non arriveranno mai a capire quante cose si possono imparare in questo settore.
Si potrebbe pensare che l'argomento non sia necessariamente così importante da interessare tutti, ma da un sondaggio
risulta che dopo una spiegazione più dettagliata dei diversi settori presenti nella tradizionalità di un'arte, 3 su 10 si sentono
attratti dalla pratica o da un argomento in esso contenuto. Si tratta quindi di riuscire a spiegare al grande pubblico cos'è
un'arte marziale.
Questo fu l'imput che mi portò a cercare grandi mezzi di informazione, per diffondere la cultura e la tradizione di esse.
Arrivando dagli stili cinesi, volevo far conoscere a tutti, l'importanza del "QI" l'energia universale e del Tui Na il massaggio
terapeutico utile anche per il benessere fisico.
Volevo far conoscere la vera storia che l'umanità affrontò durante la sua comparsa sulla terra, fino ai giorni nostri.
Questa storia, che include anche le conoscenze isoteriche, appartenute ai popoli di tutti i tempi.
Pensavo che organizzare stages e seminari nei palazzetti potesse essere un primo traguardo, ma mi accorsi che il
percorso era lento e limitato. Volevo che queste culture tradizionali divantassero in qualche modo patrimonio di tutta
l'umanità, l'idea di realizzare un prodotto editoriale mi martellava da tempo, così dopo un'intensa esperienza nel settore
video-cinematografico decisi di realizzare la prima rivista al mondo interamente su videocassetta.
Un prodotto inerente tutti i settori presenti su MAK, ma con personaggi visibili in interviste e aspetti didattici video.
Ne parlai ai più importanti maestri in Italia e all'estero e nacque così Martial Arts Video Magazine, video riviste di Arti
Marziali e settori di collegamento.
Nonostante il grande successo, sono ancora in molti gli appassionati che non l'hanno vista, probabimente dovuto al fatto
che Martial Arts è presente solo in alcuni punti dell'Italia, oltretutto per poter vedere una video rivista occorre avere una
tv con videoregistratore a portata di mano, oltre che il tempo a disposizione per vederla, visto che dura 3 ore e mezza.
Nacque così il progetto Mak Adventures. Radunai una serie di collaboratori e proposi Mak innanzitutto ai più grandi
maestri presenti in Italia, ma con conoscenze ottenute in tutto il mondo, non ci misi molto a raggruppare i più grandi
personaggi presenti negli Stati Uniti, Oriente, Brasile, Europa e in generale un po' in tutto il mondo.
Come già detto, decisi di ampliare l'informazione anche su quegli argomenti che da una attenta analisi vidi ruotare intorno
al settore delle arti marziali, sia dal punto di visto professionale che da un profilo scientifico e medico o addirittura di svago
come nel caso del Soft Air, il gioco di squadra che mette alla prova diverse abilità.
Riscontrammo che moltissimi appassionati stavano avvicinandosi alle pratiche della kickboxing in seguito all'introduzione
tecnica marziale avutasi nelle varie aerobiche. Da qui ci spingemmo più in profondità nel campo del fitness per portare in
risalto anche gli altri aspetti non necessariamente legati alle arti marziali.
In questo settore si è unito l'intervento di medici e professori, che tratteranno altri argomenti per MAK.
Così facendo, abbiamo aperto un settore chiamato Bodyguard & Security che affronterà in modo dettagliato insieme a dei
professionisti, tutto quello che riguarda la sicurezza, l'addestramento dei metodi più pratici per la difesa degli operatori
delle forze dell'ordine, le attrezzature che riguardano la difesa personale o la sicurezza delle proprietà private.
Tutto ciò che riguarda il massaggio, l'alimentazione corretta, l'utilizzo dell'energia universale a scopo terapeutico e la filosofia
orientale, rientrano nelle rubrica Salute e Filosofia.
Tratteremo l'argomento Energia Bioradiante direttamente con la collaborazione di professori e scienziati, invisibili all'occhio
umano ma reali.
Se le arti marziali nacquero per permettere all'uomo di sopravvivere durante un'aggressione, quest'ultima potrebbe non
necessariamente provenire da uno scontro fisico tra due persone, ma l'aggressore potrebbe essere il freddo, il caldo, un
terremoto, un'alluvione, un ambiente ostile, per questo motivo abbiamo voluto trattare in maniera specifica il Survival e per
rendere l'argomento meno drammatico anche l'avventura che spazierà a 360 gradi.
Ma per gli amanti dello sport da combattimento ci sarà una rubrica specifica che verrà trattata con le Federazioni nazionali ed
internazionali.
Tutto questo è Mak Adventures. Spero che grazie ad esso si riesca ad amplificare l'informazione in tutto il mondo.
In conclusione vorrei ringraziare tutti coloro che hanno collaborato alla realizzazione di Mak, dimostrando una grande fiducia
nelle mie idee, in particolare la mia famiglia.

Giorgio Porcellana

il loro sito: xxxxxxxxx