<%@LANGUAGE = VBScript%> palestre bologna bologna bolognesi

19 marzo 2007
Cerca nel sito 
Vai al catalogo prodotti
Home page
Vuoi un sito?
Affitasi ring
Collabora
Pubblicità
@ Commerce

Home >Articoli pubblicati >Kombat Gym intervista Erika Monforte!

Numero di utenti collegati a Megathai: clicca

   

 
 
 
 

Erika Monforte

ERIKA MONFORTE
GIOVANE PROMESSA DELLA KICKBOXING ITALIANA IN KOMBAT LEAGUE

Mi chiamo Erika Monforte, ho 17 anni e vivo in una frazione in provincia di Pordenone.
A Settembre frequenterò il quinto anno del liceo artistico E. Galvani. Oltre alla scuola fin
da bambina mi sono dedicata all'attività sportiva a livello agonistico e non; a partire dal nuoto,
la danza, alla ginnastica ritmica e artistica, e negli ultimi 3 anni alla kick boxing.
Grazie alle opportunità datemi da mio padre ho avuto l'occasione di entrare a far parte del mondo motoristico, fin da piccolina con l'attività kartistica, poi nell'automobilismo, dove nell'anno sportivo 2006 mi sono aggiudicata il titolo di campionessa italiana della mia categoria all'interno del campionato italiano di Formula driver, un particolare campionato che mi permetteva di partecipare alle gare, se pur sprovvista della patente di guida, essendo appunto ancora troppo giovane per conseguirla.
Ora attendo impaziente la patente per poter entrare a far parte del mondo del Rally.
La kick boxing (nel 2007 a Rimini ho vinto i campionati nazionali assoluti Kombat League/CNS Fiamma nella disciplina della Kickboxing -50 kg) è l'altra mia grande passione che nasce casualmente nel Settembre 2004 e che poi ho potuto coltivare grazie alla pazienza e alla costanza dei miei maestri Boer Gianbattista e Bonato Andrea, che hanno continuato a seguirmi negli allenamenti fino ad oggi.
In molti mi chiedono se la kick boxing non è un'attività troppo violenta o pericolosa per una ragazza, la mia risposta, se pur magari, un po' banale è sempre la stessa: è un rischio che corro non solo negli incontri ma anche ogni giorno in allenamento, il rischio di farsi male c'è in ogni attività sportiva.
Secondo me oltre alla predisposizione fisica ci dev'essere una forte lucidità mentale per riconoscere i propri limiti e fermarsi prima di correre troppo da vicino il rischio di farsi del male, anche se spesso è difficile cedere per lasciare posto all'orgoglio.
Frequentando la palestra quotidianamente intorno a me si è creata una cerchia di amici con i quali condivido delusioni e conquiste dal punto di vista sportivo e non. Il nostro gruppo è molto affiatato nonostante l'attività sportiva sia di tipo individuale è nonostante i duri allenamenti stiamo bene insieme.
Ora le mie ambizioni a livello sportivo sono di poter correlare la mia attività alla possibilità di viaggiare e crescere sotto tutti i punti di vista.
Sono grata della Vostra attenzione.


Porgo distinti saluti

Erika Monforte


   
 
 
Megathai online
   
Iscriviti nella piu' grande comunita' di sport da contatto!
Iscriviti sms >
Iscriviti e-mail>
   

Articoli storici

 

Copyright Megathai 2005 -2009