<%@LANGUAGE = VBScript%> palestre bologna bologna bolognesi

12 Marzo 2007
Cerca nel sito 
Vai al catalogo prodotti
Home page
Vuoi un sito?
Affitasi ring
Collabora
Pubblicità
@ Commerce

Home >Articoli pubblicati >DOMENICA 11 MARZO TRENTO


Numero di utenti collegati a Megathai: clicca

   

 
 
 
 

DOMENICA 11 MARZO TRENTO: LA GRANDE PROV
A DI VANNI ALLE SELEZIONI K1

 

Domenica 11 marzo si è svolta a Trento la 4^ edizione del galà del Concilio.

In programma una selezione di K1 dei migliori pesi massimi italiani.

Tra gli atleti presenti Vanni Faè (Team Davide Carlot), già campione nazionale di muay thai cat. 86 kg..

Vanni si allena presso òa palestra Be Cool di Bovisio Masciago.

Ecco la griglia degli incontri:

Vanni Faè (Team Carlot. 86 kg.)VS Alessio Giacopelli ( Team Haller, 90 kg.).

Luca Bellora (Team Brambilla, 120 kg.) VS Gianluca Sirci (Team Gori, kg. 110).

Marco Della Ricca (Profight Mantova, 96 kg.) VS Francesco d?Ambrosio ( Team Haller, 105 kg.)

Pasquale de Ruvo (Team Pannunzio, 105 kg.) VS Renato Sini (Team Haller).

Nel primo incontro Faè parte leggermente contratto, mentre il suo avversario va al suo assalto.

Ma non ci mette molto a scaldarsi e dopo solo 1 minuto mette il suo avversario KO con una perfetta ginocchiata al plesso solare che impedisce il suo avversario di continuare.

Secondo incontro Bellora contro Sirci: uno scontro tra titani.

Bellora parte subito all?attacco e fa sentire i suoi potenti pugni, ma a sua volta Sirci, pugile esperto, controbatte.

Nella 2^ ripresa è Bellora che si fa avanti e colpisce con dei micidiali low kick le gambe del suo avversario che viene anche contato, ma in uno scambio di calci purtroppo succede l'imprevedibile. La tibia di Bellora si rompe su un blocco del suo avversario e quindi perde.

Passa Sirci che se la vedrà nella 1^ semifinale con il nostro Faè.

Terzo incontro: Della ricca contro d?Ambrosio: un incontro molto breve, infatti, dopo un scambio di pugni e una ginocchiata d?Ambrosio mette KO il suo avversario.

Quarto incontro: duro scambio di colpi tra de Ruvo e Sini. I due atleti arrivano fino alla 3^ ripresa, ma de Ruvo abbandona a circa metà della stessa molto provato dallo scambio di colpi con Sini.

Le semifinali:

Faè contro Sirci.

Parte subito all'attacco Sirci con delle tremende bordate di pugni che non impensieriscono il nostro Faè che risponde colpo su colpo e fa piegare più di una volta le gambe del suo avversario.

2^ ripresa: non c'é storia, Faé parte con delle formidabili ginocchiate saltate e serie di calci che fanno abbandonare il suo avversario a metà della 2^ ripresa.

1° finalista: Faè.

D?ambrosio contro Sini: due atleti della stesso Team di Haller.

I due si danno battaglia nonostante facciano parte dello stesso Team e alla fine della 2^ ripresa d'Ambrosio, centrato da una ginocchiata, abbandona.

2° finalista: Sini.

La finale inizia molto bene per Faé. Molto carico colpisce più volte il suo avversario con il suo miglior colpo: le ginocchia. Mette a segno anche parecchi calci. Stava sicuramente strapazzando il pur bravo Sini, ma anche qui succede l?imprevedibile: Faè viene centrato alla tempia da un calcio circolare di Sini e l?arbitro conta subito.

Faè alza subito le braccia e ricomincia.

Ma dopo pochi secondi l'arbitro sospende l?incontro perchè a suo avviso era pericoloso continuare. Per Faè mancavano solo 5 secondi al termine della ripresa stravinta dallo stesso Faè.

Comunque è l'arbitro che decide sul ring e noi ne prendiamo atto.

Complimenti ancora a Faè che senza togliere niente agli altri atleti è stato sicuramente il più tecnico e preparato a giudizio anche del pubblico e degli addetti di settore (arbitro internazionale compreso)

Un buon allenamento in preparazione dei prossimi campionati europei in Germania dove Faè farà parte della nazionale italiana FIMT nella sua categoria di peso '85 kg.


   
 
 
Megathai online
   
Iscriviti nella piu' grande comunita' di sport da contatto!
Iscriviti sms >
Iscriviti e-mail>
   

Articoli storici

 

Copyright Megathai 2005 -2009