<%@LANGUAGE = VBScript%> palestre bologna bologna bolognesi

27 aprile 2007
Cerca nel sito 
Vai al catalogo prodotti
Home page
Vuoi un sito?
Affitasi ring
Collabora
Pubblicità
@ Commerce

Home >Articoli pubblicati La grande BOXe by boxe maccheroni


Numero di utenti collegati a Megathai: clicca

   

 
 
 
 

La grande boxe

Nella Hanns Martin Schleyer Halle di Stoccarda, il peso massimo tedesco Luan Krasniqi (30 vittorie di cui 14 prima del limite, 2 sconfitte ed un pari) ha battuto ai punti in 12 rounds l’americano Brian Minto (27 vittorie di cui 16 prima del limite e due sconfitte) per la corona intercontinentale della WBO. Minto era reduce dalla vittoria ottenuta contro Axel Schultz ed ha aggredito Krasniqi per buona parte del match. Da parte sua il tedesco ha portato i colpi più pesanti e spettacolari. Minto è stato abile nell’infilarsi nella guardia di Krasniqi, spingerlo alle corde e tempestarlo di colpi sulle …braccia. Krasniqi lo lasciava sfogare e di tanto in tanto infilava qualche colpo maligno. Nel 12° round Krasniqi (molto più attrezzato fisicamente del rivale…) rompe gli indugi e con una brutale sequenza di colpi mette al tappeto il “piccolotto” americano. E’ l’episodio che fa pendere decisamente la bilancia in favore del tedesco anche se il giudizio è faziosamente ampio (116 a 111 x 2 ed un 115 a 112 più vicino alla realtà). Nei pesi gallo, il campione della WBA, l’ukraino Wladimir Sidorenko (19 vittorie e 2 pari) ha conservato la sua corona dall’assalto di Ricardo Cordoba (29 cittorie di cui 19 prima del limite, una sconfitta e due pari), pareggiando in 12 rounds (114-114 per due giudici mentre un terzo ha “sparato” un incredibile e sospetto 117 a 111 per Sidorenko!). Si è trattata di una rivincita che si è conclusa con lo stesso identico risultato del match precedente. Ancora pesi massimi con Alex “Baby Face” Dimitrenko (25 vittorie di cui 15 prima del limite) che batte per ko al 7° round il mediomassimo ingrassato Danny Batchelder (25 vittorie, 4 sconfitte ed un pari). Match a senso unico del più possente Dimitrenko che nel 7° round trova i colpi risolutori. Colpevolmente in ritardo l’intervento arbitrale che consente a Dimitrenko di portare qualche colpo in più prima di chiudere il match! Sempre nei pesi massimi, l’ukraino Taras Bidenko (23 vittorie di cui 12 prima del limite e due sconfitte), ha battuto nettamente ai punti in 12 rounds l’americano Fernely Feliz (23 vittorie di cui 16 prima del limite ed 8 sconfitte). Ancora una bella e convincente prestazione del russo Alexander Alekseev (10 vittorie di cui 9 prima del limite) che al limite dei massimi leggeri ha battuto l’inglese John Anthony per ko al 5° round. Dateci qualche mese ed i “big” della categoria dovranno fare i conti anche con lui! Pesi massimi sempre di scena con Dieter Roth (12 vittorie di cui 8 prima del limite), che batte Kristian Juhasz per kot al 3° round. Il fratello di Dieter, Egon (17 vittorie di cui 13 prima del limite) impiega invece solo 50 secondi per mettere ko Rich Zufall. I due ragazzetti sono imponenti dal punto di vista fisico, ma i campioni …sono un’altra cosa! Chiudono i pesi massimi con l’olandese Richel Hersisia (29 vittorie di cui 23 prima del limite ed una sconfitta) che qualcuno con molta fantasia e scarse doti di fisionomista definisce il “Sonny Liston olandese”. Hersisia batte per kot al 5° round il georgiano Zurab Noniashvili.Chiude la manifestazione il superleggero tedesco-italiano Lucia Morelli (7 vittorie di cui 4 prima del limite) che batte Olga Bojare per kot al 3 raund.

   
 
 
Megathai online
   
Iscriviti nella piu' grande comunita' di sport da contatto!
Iscriviti sms >
Iscriviti e-mail>
   

Articoli storici

 

© Copyright Megathai 2005 -2009