<%@LANGUAGE = VBScript%> palestre bologna bologna bolognesi

5 ottobre 2006
Cerca nel sito 
Vai al catalogo prodotti
Home page
Vuoi un sito?
Affitasi ring
Collabora
Pubblicità
@ Commerce

Home >Articoli pubblicati >La grande boxe by Boxe Maccheroni

Numero di utenti collegati a Megathai: clicca

   

 
 

La grande boxe


Quella di non riuscire a fare il peso sta diventando una costante preoccupante nelle categorie leggere. Anche ad Albuquerque, il messicano Hector Velasquez (45 vittorie, 11 sconfitte e 2 pari), non è riuscito a rientrare nei limiti di categoria dei piuma e solo il suo avversario, l’ukraino Yuri Voronin …ha combattuto per il titolo IBC. Un titolo che poi è rimasto vacante perché Velasquez ha …vinto nettamente il match ai punti in 12 rounds. Si è trattato di un match brutto con frequenti fasi di “lotta” e con l’ukraino che ha imitato Zidane, ma …mirando al volto. Nella stessa serata, il locale Ray Sanchez (18 vittorie ed una sconfitta), restituisce un po’ di gioia al pubblico battendo per kot al 2° round Robbie Lee Adamson e destando ottima impressione. Nei pesi medi si è avuto il gradito ritorno sulle scene pugilistiche di Austin Trout (5 vittorie), uno dei migliori dilettanti americani, fermato dai medici e riammesso al combattimento dopo esami molto rigorosi. Trout ha battuto per ko al 3° round Jerry Perez. Apriamo una parentesi e…parliamo di arbitri. Nel match tra i supermedi tra Ruben Sanchez e Calvin Hollins, la vittoria è andata ad Hollins che ha messo per ben tre volte al tappeto il suo avversario nel 1° round! Nel secondo atterramento in modo veramente plateale, Hollins ha colpito Sanchez mentre questi era a terra. L’arbitro, il sig. Burke, ha avvertito i giudici che se Sanchez non avesse ripreso il match, sarebbe stato dichiarato vincitore. Secondo voi se Sanchez avesse sentito si sarebbe rialzato? Ma Sanchez pare proprio che non abbia “percepito” e seppure malmesso sulle gambe si è tirato su. Hollins ricevuto due punti di penalizzazione, che per un match di 4 rounds non sono certo un piccolo svantaggio, si scagliava letteralmente contro Sanchez, chiudendolo all’angolo e “buttandolo” fuori dal ring con colpi e spinte! A questo punto il sig, Burke, avverte Sanchez (… che si trovava fuori dal ring), che avrebbe proceduto ad effettuare un conteggio di 20 secondi, terminato il quale l’avrebbe dichiarato “out”, se non fosse rientrato nel “quadrato”! Sarete curiosi di sapere come è finita? Bene, Burke non solo non ha proceduto al conteggio, ma quando Sanchez è rientrato (in tempo!), lo ha dichiarato pure sconfitto, non ritenendolo in grado di continuare…Ci sono voluti molti minuti prima che Sanchez, rifiutando di abbandonare il ring , smettesse di urlare al mondo intero il suo sdegno!

   
 
 
Megathai online
   
Iscriviti nella piu' grande comunita' di sport da contatto!
Iscriviti sms >
Iscriviti e-mail>
   

Articoli storici


© Copyright Megathai 2005 -2009