<%@LANGUAGE = VBScript%> palestre bologna bologna bolognesi

lunedi 15 Maggio 2006
Cerca nel sito 
Vai al catalogo prodotti
Home page
Vuoi un sito?
Affitasi ring
Collabora
Pubblicità
@ Commerce

Home >Articoli pubblicati >Successo in puglia Fics

Numero di utenti collegati a Megathai: clicca

    Successo in puglia F.i.c.s

 
 
 

Successo in puglia Fics

Come lo sport e la cultura dello sport possono influire positivamente nelle azioni della società moderna e degli uomini che la rappresentano, prendendo l'avvio dai nuclei più importanti, la famiglia, la scuola, la religione e l'associazionismo di base. Spunti per un richiamo ai veri valori dell'uomo e per una condanna all'edonismo e all'indifferenza della società moderna.

Con la festa del primo maggio, si è concluso a Jesolo lido il Meeting del Centro Nazionale Sportivo Fiamma, cha ha richiamato nella città costiera centinaia di atleti provenienti da tutta Italia e in rappresentanza di decine di discipline per disputare i vari campionati nazionali.
Tra le attività più gettonate le finali di calcio nelle sue categorie di 11, 5 e 7, all’ultima della quale si sono affrontati i giocatori della nazionale fiamma e quelli della mass media veneto raggiungendo l’equo risultato di sei a sei. Per par condicio non è venuta a mancare nemmeno la rappresentanza femminile del calcio a 5.
L’intero villaggio, sede del meeting si è trasformato per cinque giorni in un centro olimpico, tante erano le iniziative che contemporaneamente e in diversi punti della struttura si sono svolte, dagli incontri di Kick Boxing alla corsa campestre, dal tiro con l’arco al lancio del peso, dalla maratonina su sabbia al beach wolley. Non è nemmeno mancato il trofeo nazionale di calcio balilla e la rappresentazione di ben 18 gladiatori che si sono affrontati con i costumi e le armi utilizzate nelle arene romane. Proprio nella Kick Boxing la Fiamma Puglia ha conquistato con gli atleti Carrozzo Simona, D’Urso Francesco, D’Urso Vincenzo, D’Urso Giuseppe, Filomeno Pasquale, Intermite Adriano, Lamanna Marco, Galli Michele, Cotrufo Donato, Lattanti Mirko, un 1° ed un 2° posto a squadra per il Titolo Italiano di Light Contact ed un 1° ed un 2° posto a squadra per il Titolo Italiano di Semi Contact, la rosa degli atleti rappresentavano le città di Villa Castelli, Torre S. Susanna, Casamassima, Ginosa, Grottaglie e Taranto ed è stata accompagnata e diretta dai Maestri Zanzarella Massimiliano Fiduciario Sud Italia per il C.N.S.Fiamma, dal Maestro D’Urso Cosimo Resp.F.I.S.C. , Maestro Montrone Angelo Presidente Provinciale C.N.S.Fiamma Bari, dal sig. Mevoli Cesare Presidente Provinciale C.N.S.Fiamma Brindisi e dal Maestro Albano Antonio componente della Giunta Esecutiva C.N.S.Fiamma, Presidente Nazionale F.I.S.C. ITALIA.
Non solo sport ma anche formazione scientifica destinato a medici e personale paramedico, grazie ad un corso tecnico il cui titolo non poteva esimersi dall’argomento del meeting: Sport e Salute e che ha visto relatori del calibro dei dottori Candiotto e Vianello.
Personaggi illustri del mondo della cultura, come Massimo Fini, non hanno fatto mancare la propria presenza al convegno centrale dell’evento chiamato Scendiamo in Pista, a significare la volontà del centro fiamma di essere, oltre ente riconosciuto dal CONI e dal Ministero dell’Interno, anche fautore di un pensiero positivo e di rilancio dei più importanti valori dell’uomo, da anteporre al degrado morale dei tempi moderni.
Per queste motivazioni, il Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi ha fatto pervenire al Centro una Medaglia d’Argento che è stata consegnata personalmente al Presidente Fiorenzo Pesce dall’Assessore regionale Massimo Giorgetti.
Interessantissimo il convegno sulla su sport e disabilità che ha visto a la partecipazione di olimpionici quali Sandra Truccolo per il tiro con l’arco e canoa e Bruno Carmeni per lo judo. La presenza dell’assessore Elena Donazzan ha confermato l’attenzione dell’Amministrazione regionale, verso questo importante problema sociale.
Una targa premio è stata consegnata anche a Simone Cercato, Bronzo nelle Olimpiadi di Atene per lo stile libero.
Il coinvolgimento del pubblico e della cittadinanza è stato sollecitato attraverso la presenza di pony e cavallini messi a disposizione per una breve esperienza di equitazione con il battesimo della sella e il gongolino, il trenino gommato e tutto imbandierato che collegava il centro ed il litorale con il luogo dell’evento, facendo affluire curiosi e pubblico.
La gratuità dell’iniziativa ha permesso la presenza di quasi milleduecento atleti, 76 società sportive, e oltre cinquemila spettatori distribuiti nei cinque giorni di Scendiamo in Pista.

 

 
 
Megathai online
   
Iscriviti nella piu' grande comunita' di sport da contatto!
Iscriviti sms >
Iscriviti e-mail>
   

Articoli storici


© Copyright Megathai 2005 -2009