Galà di Zoagli by Amantini

Tutto è andato come previsto, nessuna difficoltà organizzativa, nessun
ritardo nella scaletta degli incontri nessun ferito tra gli atleti, e
soprattutto il tempo ci ha graziato concedendoci un'altra bellissima
giornata estiva nella spelndiada cornice di Zoagli.

Già al pomeriggio, con i primi tre incontri disputati ho capito che la
manifestazione si stava inquadrando come avrei voluto e desiderato: agonismo
lealtà e doti tecniche, e nonostante il mare invitante, già alle 17 del
pomeriggio una folla di curiosi e di appassionati (circa 200).
Il primo incontro ha visto confrontarsi per la selzione ai mondiali di
Bangkok, Davide Cianarella contro Ivan Saporoso, l'incontro si è chiuso
prima della fine delle tre riprese a favore del più esperto Cianarella; da
mettere in evidenza comunque la grinta di Saporoso che ha saputo ben reagire
e qualche volta anche a mettere in difficoltà la sicurezza del suo
avversario.
Il secondo incontro nella categoria sotto i 61Kg ha visto visto contrapposti
Franceso Anile del Thai Boxe Team Tigullio, e Stefano Milan del Geko's Team
di Milano. Gran bell'incontro: "nonostante Franceso abbia perso credo si sia
meritato un applauso caloroso per la sua tecnica, la sua grinta e la sua
estrema lealtà che non ha avuto la meglio contro la sola aggressività di un
avversario molto irruento, ma credo che l'esperienza di qualche match in più
sulle spalle, tirerà fuori le doti di questo atleta".
3° incontro della serata, più che un incontro un'esibizione, anche se
sostenuta con molto agonismo dalle due atlete: Barbara Bernucci ed
Elisabetta Amantini; dopo i due round le due atlete si sono abbracciate ed
hanno fatto un grande saluto di gioia a tutto il pubblico presente.
Intanto dopo un'esibizione di pugilato del campione Dannis Suat con il suo
istruttore Massimo Spinelli di Milano, la manifestazione si prende una
pausa.

Ed eccoci alla seconda fase dell'appuntamento sportivo zoagliese;
Intanto con piacere noto che i 200 spettatori del pomeriggio sembrano essere
raddoppiati per la fase serale, ma cominciamo: dopo una serie di esibizioni
di Aero Boxe, Fit Boxe, Pungiball step offerteci dalla palestra everfit di
Cavi di Lavagna e dalle sue bravissime istruttrici, si passa al primo
incontro, categoria sopra i 100Kg Scravalieri contro Lupi, grande agonismo
per queste due belve del ring, molta potenza anche se strappata all'eleganza
della tecnica e dell'intelligenza del gioco, alla fine vince Lupi di Roma.
Prima finale della serata; intanto vediamo cosa è successo, nelle
qualificazioni Alessandro Giannotti passa il turno perchè il suo avversario
non si è presentato alla prova, Cianarella batte Saporoso, ma anche
Cianarella s'infortuna a due dita del piede destro e si arrende al
proseguimento del torneo; ecco che scende in campo Colombo Stefano di Sestri
L. che passando il turno per estrazione, visto il numero dispari dei
partecipanti, si ritrova in finale contro l'ancora fresco Giannotti;
l'incontro valevole per la prima delle due borse premio elargite dal comune
alla federazione per far volare a Bangkok gli atleti, purtroppo il match si
chiude in pochi istanti poichè un High Kick al volto sorprende Stefano
Colombo con la guardia abbassata; Colombo da tutti risaputo come un atleta
coriaceo e volenteroso, così come anche ce lo descrive il suo allenatore, ma
ad un calcio al viso è difficile opporre resistenza, l'atleta sestrese viene
contato e vince Giannotti. Per fortuna nessun ferito, un applauso
liberatorio è scoppiato quando anche Colombo si è rialzato sul ring per
ricevere il premio da semifinalista, mentre molta contentezza per Giannotti
(nel quotidiano: un ragazzo di 33anni che svolge la professione d'infermiere
e con la passione delle moto e dei circuiti) che si aggiudica la borsa per
volare a Bangkok ai prossimi mondiali amatoriali dal 3 al 12 novembre 2004.
Secondo match clou della serata, Vanni Faè contro Pablo Tiengo categoria


80Kg, grande match per questi 2 atleti milanesi, che hanno utilizzato anche
i gomiti (seppur coperti dalle gomitiere) come previsto dal regolamento
federale asiatico, uno scontro agonistico, ma ugualmente tecnico; la giuria
ha decretato pari l'incontro, e in modo molto sportivo gli atleti hanno
deciso che si divideranno la borsa per andare tutti e due agli amatoriali di
Bangkok.
Nuove esibizioni di Funky, ed Hip Hop queste davvero molto applaudite anche
perchè molto spettacolari, come spettacolari le ragazze che le hanno
eseguite.
Ed ora il match che renderà storica la serata, Gian paolo Faelli l'atleta
Parmense che 5 anni fa conquistò anche il titolo europeo di boxe thailandese
nei professionisti, oltre 90 i match da lui disputati; l'altro atleta Fabio
Campo il romano che sembra poter divenire un'altra stella degli sport da
combattimento da quadrato; Ma purtroppo quella di Zoagli doveva essere la
serata di Faelli, un gran calcio girato colpisce al mento il suo avversario
dopo circa 1min.30sec. di combattimento combattuto senza protezioni così
come vuole il regolamento professionistico, ed è KO. Un grande applauso
scuote la piazza di Zoagli ed uno ancora più grosso quando l'altleta del
team romano si rialza per la premiazione (dopo che il medico di gara ha
accertato che non vi era nulla di grave).
Sono contento di come si sia svolta la manifestazione, pubblico, sport,
atleti, premi ed una magnifica cornice paesaggistica cosa si può volere di
più?

Grazie a tutti coloro che ci hanno aiutato a rendere grande la serata.

 

Vuoi sapere quando questo autore pubblicherà nuovi articoli, tramite sms iscriviti!o tramite e-mail iscriviti!

utenti connessi in questa pagina:

Copyright © 2001-2009MEGATHAI Tutti i diritti riservati.