A JESOLO….NON C'E' DUE SENZA TRE! by R.R

Continua con sempre maggiore successo la fortunata serie di promozioni del M° Roberto Agostinetto del "Pro Fighting Jesolo". Grande spettacolo anche alla terza edizione del "Best of the best" in un crescendo di emozioni che hanno tenuto il pubblico con il fiato sospeso fino alla fine.


Ancora una volta la città di Jesolo, nota a tutti come una delle più rinomate località balneari italiane, è stata la sede di una prestigiosa e spettacolare riunione internazionale di sport da combattimento organizzata dal M° Roberto Agostinetto, titolare della società sportiva "Pro F. Jesolo" ed instancabile ed entusiasta animatore dell'attività agonistica nella regione sotto l'egida della F.I.S.T.
Facendo seguito al successo ottenuto nelle precedenti due edizioni di "Best of the best" (questo il nome dato alla manifestazione), il M° Agostinetto, come è ormai tradizione, ha proposto un cartellone ancora più ricco ed interessante grazie alla partecipazione di alcuni dei migliori atleti italiani opposti ad avversari di indiscutibile levatura internazionale.
Di grande interesse, e pezzo forte della serata, il supertorneo al limite degli 80 kg nelle regole K1 style, valido per il titolo mondiale pro WPKC di thai boxing, al quale hanno partecipato quattro fighters selezionati per la loro bravura e spettacolarità: Marian Grancanin (Croazia), Mohamed Belkacem (Svizzera), Marco Ross (Germania) e Simone D'Alessandri ( School of Fighting Roma del M° Alessio Smeriglio).
Si è trattato di un torneo veramente spettacolare e combattutissimo, anche per il perfetto match-making del M° Agostinetto, il quale, d'accordo con il comitato competizioni FIST, ha abilmente scelto gli atleti in base alle loro caratteristiche fisiche e tecniche. Decisamente sfortunato il bravissimo e funambolico Mohamed Belkacem (Wing Thai Gym Berna) il quale, opposto al nostro Simone D'Alessandri in semifinale, ha perso per KO in seguito ad un fulmineo ed imprevedibile pugno che gli ha fatto battere violentemente la testa al suolo.


Impressionante l'efficacia e la tecnica del tedesco Marco Ross (Shorin Honau), una vera macchina da combattimento, il quale ha distrutto in semifinale il croato Grancanin (Bora International) ed in finale si è imposto prima del limite su D'Alessandri, nonostante la sua coraggiosa e strenua difesa. Un campione realmente interessante che già si era fatto notare anche quando militava ancora fra i dilettanti.
Ma la serata riservava ancora parecchi momenti più che validi per i numerosi appassionati accorsi al Palacongressi di Jesolo.
Non molto fortunati purtroppo gli atleti di casa, preparati come sempre dal M° Agostinetto, i quali, malgrado il loro impegno ed entusiasmo, non sono riusciti a riportare la vittoria. In particolare citiamo Massimo Gelardis, il quale ha perso per ferita praticamente a pochi secondi dall'inizio del match contro Matteo Lorenzoni (Pro Fighting Verona del M° Gianluigi Turco), Sammy Montino, che ha perso ai punti contro il croato Paolo Bilen (Bora International) e Sergio Kalezic, il quale, probabilmente in una serata negativa, ha subìto un KO alla quarta ripresa dal forte svizzero Adrian Beachler (Wing Thai Gym Berna). Veramente encomiabile infine il coraggio e la dedizione del cremonese Adamo Zanotti che, preparato dal M° Agostinetto, ha deciso di riaffrontare un osso decisamente duro quale è il milanese Federico Vella (Mejiro Gym Milano del M° Walter Brambilla) e riuscendo, grazie ad un grandissimo cuore, ad arrivare al gong finale in modo più che dignitoso, mentre il primo confronto era terminato con un netto KO.
Da ricordare anche la bella vittoria per KOT al quarto round di Gaetano Pasquarella (Mejiro Gym Milano) ai danni dello svizzero Marian Gjergji (Victory Gym Lugano) e l'altrettanto netta affermazione di Matteo Griso (Pro Fighting Verona) il quale ha stroncato il croato Crnic Hrvje (Bora International) in tre riprese.
Non poteva mancare anche un bel match femminile ed anche in questo caso le aspettative non sono andate deluse. Una caricatissima Stella Morelli (Mejiro Gym Milano) è riuscita infatti a prevalere sulla sempre pericolosa Laura Perrone (Pro Fighting Bolzano del M° Corrado Lazzarini), aggiudicandosi il verdetto ai punti.
Si chiudeva così una piacevolissima serata che lasciava tutti soddisfatti per la qualità dei match presentati. Parole di elogio anche da parte delle autorità cittadine, rappresentate dal vicesindaco di Jesolo dott. Renato Martin, il quale fra l'altro ha premiato Marco Ross consegnandogli la cintura di campione mondiale, e dal sindaco dott. Francesco Calzavara.
Un ringraziamento particolare va inoltre alla "Jesolo Turismo spa", all'amministrazione comunale, alla "Four Seasons" (Azienda di Promozione Turistica Jesolo Eraclea) nella persona del presidente Michele Saramin e, naturalmente, a tutti gli sponsor che hanno permesso la realizzazione di questo spettacolare appuntamento sportivo. Non può essere dimenticato infine il determinante supporto tecnico fornito dal M° Marco Pranovi (Victory Gym Lugano), il quale ha diretto mirabilmente il fortissimo squadrone svizzero ed ha contribuito in modo decisivo alla pianificazione e realizzazione dell'intero evento.
Un bravo meritatissimo a lui e, naturalmente, anche al M° Agostinetto con l'augurio di presentare l'anno venturo una serata ancora più grande con "Best of the best 4"
!


Vuoi sapere quando questo autore pubblicherà nuovi articoli, tramite sms iscriviti!o tramite e-mail iscriviti!

utenti connessi in questa pagina:

Copyright © 2001-2009MEGATHAI Tutti i diritti riservati.