Speciale Superleague - Rotterdam

STANDING OVATION by Rinaldo Rinaldi

Ancora un grande successo per la manche olandese della Superleague. Dieci combattimenti al fulmicotone che hanno tenuto col fiato sospeso i competentissimi spettatori del Palasport di Rotterdam.


Indiscutibile qualità tecnica e spettacolo puro hanno contraddistinto la terza manche della Superleague, l'ormai ultra-conosciuto circuito super-pro di thai boxing che si sta imponendo come il più prestigioso torneo a livello mondiale.
Sotto i riflettori del Palasport di Rotterdam (e con la diretta televisiva di DSF tedesca) si sono dati battaglia alcuni dei più grandi campioni provenienti dai cinque continenti per dare vita ad una serata veramente indimenticabile.
Qui di seguito la cronaca dei vari match con tutti i risultati.

1) Eddy Saban (Francia) vs Peter Crooke (Gran Bretagna) - Categoria 70 kg
Risultato: vince Crooke per arresto dell'arbitro al 2° round

Inizio subito spettacolare con questo match che non è durato neppure due riprese complete. Il fortissimo atleta inglese Peter Crooke infatti ha demolito con apparente facilità il quotato colored francese Eddy Saban, dopo averlo fatto contare per ben due volte già nel primo round grazie a precise ed efficaci combinazioni di pugno.

2) Patrick Erickson (Svezia) vs Basha Valon (Kosovo) - Categoria 67 kg
Risultato: vince Valon per getto della spugna al 2° round

Ancora un combattimento finito prima del limite grazie a tecniche di pugno particolarmente incisive. In questo caso, farne le spese è stato il sempre ammirevole e coraggioso "vichingo" Patrick Erickson il quale non è riuscito a contenere i pericolosissimi attacchi a due mani del kosovaro Valon. Dopo un primo round già difficile, nella seconda ripresa è stato contato per ben due volte prima di costringere il leggendario Thom Harinck (sempre al suo angolo) a gettare giustamente la spugna.

3) Gregory Swerts (Belgio) vs Akeomi Nitta ( Giappone) - Categoria 73 Kg
Risultato: vince Swerts al 5° round per arresto medico.


Ulteriore epilogo prima del limite in questo terzo match della serata che ha visto un "Chiko" Swerts sicuramente dotato di maggiore iniziativa e precisione. A pochi secondi dal termine, il nipponico Nitta, in seguito ad un pugno perfettamente regolare, riportava un profondo taglio sotto l'arcata sovraciliare sinistra che costringeva il medico di servizio ad arrestare il match (che comunque sarebbe stato vinto nettamente ai punti dall'atleta belga).

4) Mustafa Dede (Turchia) vs Noel Soares (Olanda) - Categoria 67 Kg
Risultato: vince ai punti Dede.


Combattimento sicuramente molto acceso e spettacolare dal primo gong fino alla fine. I due atleti si sono dati infatti battaglia per cinque dure riprese con velocissime ed efficaci serie di pugni e calci. Al termine, malgrado l'acceso tifo locale tutto in favore del fighter olandese, il verdetto dei giudici è andato a premiare Dede in virtù di una sua indiscutibile maggiore efficacia.

5) Shane Chapman (Nuova Zelanda) vs Yoshihiro Sato (Giappone) - Categoria 73 Kg
Risultato: vince Sato per arresto medico al termine del 2° round.


Sempre più sorprendente il "samurai" Sato, ormai molto noto anche in Italia per aver battuto il campione thai Itthipol, il quale ancora una volta ha riportato una vittoria prima del limite contro un avversario sicuramente più che valido e titolato. Fin dall'inizio, il neozelandese Chapman ha fatto fatica a contenere i potenti attacchi del nipponico e, rientrato all'angolo alla fine del secondo round con una tibia molto malconcia, non è stato in grado (anche secondo il medico di servizio) di poter riprendere il match.


6) Chris Van Venrooy (Olanda) vs Malaipet Sitprapom (Thailandia) - Categoria 70 Kg. Risultato: vince ai punti Van Venrooy.

Questo è stato l'unico risultato della serata sonoramente contestato dai fischi del competentissimo pubblico olandese. Ed in effetti la vittoria di Van Venrooy è sicuramente quanto meno discutibile, malgrado l'indubbio valore di questo fighter. A giudizio di tutti gli addetti ai lavori, il campione thailandese Sitprapom aveva accumulato almeno un punto in più, soprattutto in virtù di una maggiore precisione e varietà di colpi portati a segno.


7) Fadi Merza (Austria) vs Ole Laursen (Danimarca) - Categoria 73 Kg
Risultato: vince ai punti Laursen.


Un altro match molto combattuto e spettacolare dall'inizio alla fine. Nonostante la proverbiale grinta del siriano naturalizzato austriaco Fadi Merza, i potenti ed efficaci low kicks del fortissimo guerriero danese Laursen hanno fatto la differenza, consentendogli di portare a casa il risultato finale dei giudici.


8) Joeri Mes (Olanda) vs Dimitry Shakuta (Bielorussia) - Categoria 76 Kg
Risultato: vince Shakuta per ko al 2° round.


Grande impressione per la spettacolare vittoria prima del limite del formidabile bielorusso Dimitry "shock" Shakuta il quale, nel secondo round, è riuscito a piazzare un micidiale low kick sinistro in uscita dal clinch che ha totalmente sorpreso il beniamino olandese Mes. Un ko molto duro, fortunatamente però privo di conseguenze gravi!


9) Albert Kraus (Olanda) vs Roman Logisch (Germania) - Categoria 67 Kg
Risultato: vince Kraus al 3° round per getto della spugna.

Veramente eccezionale la potenza e la precisione del fuoriclasse olandese Kraus il quale, ancora una volta, è riuscito a concludere il match prima del limite offrendo un saggio di stile ed efficacia. Il coraggioso tedesco Logisch non ha potuto fare molto contro le sue devastanti e perfette combinazioni di pugno e low kick che, in breve tempo, gli hanno sgretolato la difesa.. Ci troviamo senza dubbio di fronte ad uno dei migliori atleti attualmente in circolazione!


10) John Wayne Parr (Australia) vs Kamal El Amrani (Marocco) - Categoria 73 Kg
Risultato: vince ai punti El Amrani


Uno dei match più combattuti e spettacolari della serata. Il verdetto finale è andato meritatamente al funambolico El Amrani il quale ha deliziato il pubblico con i suoi velocissimi calci girati doppiati da efficaci combinazioni di boxe. Molto coraggioso anche il suo avversario che però non è riuscito a proporre un efficace scherma di contrattacco.


11) Samir Majidi (Marocco) vs Timo Bonfiglio (Germania) Categoria 73 Kg
Risultato: vince Majidi per ko al 2 ° round (match fuori torneo).


Concludeva la serata questo combattimento fuori torneo fra due atleti sicuramente interessanti. Malgrado un inizio favorevole al tedesco (di chiara origine italiana) Timo Bonfiglio, nella seconda ripresa Majidi è riuscito a piazzare una spettacolare ed efficacissima ginocchiata saltata al mento che ha posto fine al match dopo due conteggi dell'arbitro.

LA SUPERLEAGUE SBARCA IN ITALIA a breve ulteriori notizie sul portale!!

 

Vuoi sapere quando questo autore pubblicherà nuovi articoli, tramite sms iscriviti!o tramite e-mail iscriviti!

utenti connessi in questa pagina: