KING OF THE RING 2003
EUROPEAN GRAND PRIX by Max Baggio


Un'altro grande evento della Pro Ring nel 2003, come al solito la tappa regina delle manifestazioni che organizziamo è dedicata ai pesi massimi.
La Città di Padova è la nuova sede dei grandi eventi targati AIKB, Pro Ring ed ora FIKEDA/CONI.
Galà di grandi Campioni e di grandi polemiche, di battaglie dentro e fuori dal ring, sulla carta stampata, su internet e sui fax.
Giusto così, vogliamo diventare il grande polo Italiano dei galà professionistici, e seguire la categoria regina dei pesi massimi lavorando con i grandi Campioni del K-1, e che ci fosse qualcuno che tentava di fermarci era cosa scontata.
Il K-1 che doveva essere fatto a Padova è saltato pochi giorni prima del 29 novembre ed è diventata una selezione Europea di King of the Ring, torneo a cui partecipano anche i grandi Campioni del k-1.
Mi dispiace molto di questo incidente ma fino a lunedì, data dell'ultima e-mail di conferma che avevo ricevuto dai miei ex collaboratori riguardo l'ottimale situazione del Galà, io ero molto tranquillo, anche se un buon promoter deve stare sempre vigile.
La mail che avevo ricevuto confermavano tutti gli atleti compreso Wondracek, Akhramenko, Khattou e Gregory, avevo i voli, e tutto il resto.
Poi mercoledì mi è arrivata la diffida dalla CISCO/FIST e il resto lo sapete bene, ah dimenticavo la scusa? Che non avevo i soldi…..
In cinque giorni abbiamo rifatto il matchmaking, a questi livelli potete immaginare cosa significa, una prova di forza da parte nostra per portare a termine la manifestazione nel migliore dei modi.

Il torneo purtroppo ha subito le assenze di due degli otto protagonisti che avevamo annunciato nell'ultimo giorno, il boicottaggio ha avuto qualche misero frutto, ma adesso veniamo ai protagonisti:
Jan Muller ( CZE )
Gladiator promotion team, Brno
Height: 194 cm
Weight: 114 kg
Amateur WKA world champion
Professional fights: 7, 6 win
Professional champion of Czechia
Professional vice European champion KINGS OF THE RING 8 man tournament
( japanese rules )
Most important fights:
Wins over Tony Gregory & Seguei Morozov

Jerrel Venetiaan ( NL )
Vos gym, Amsterdam
Height: 186 cm
Weight: 100 kg
Professional fights: 47, 45 win ( 20 by KO ), 1 lost, 1 draw
K1 champion Holland GP qualifications
K1 champion Switzerland World GP qualifications
WKA European professional champion
Most important fights:
Wins over Remy Bonjalski, Alexei Ignashov, Errol Parris, Xavit Bajrami & Bjorn Bregy
Achille Roger ( FRA )
BC Dijon, France
Height: 188 cm
Weight: 105 kg
Savate world champion
Professional fights: 35, 30 win ( 20 by KO ), 4 lost, 1 draw
WAKO PRO & WKA world professional champion
Important fights:
Wins over Cyril Abidi & Sinisa Andrijasevic
Lost on points against Mirco '' CRO COP '' Filipovic

Robert Bycek ( CZE )
Gladiator promotion team
Height: 185 cm
Weight: 100 kg
Amateur WKA world champion
Professional fight: 40, 29 win ( 15 by KO ), 10 lost, 1 draw
Czechien professional champion

Peter Varga ( HUN )
Team Rozman
Height: 185 cm
Weight: 107 kg
Fights: 31 wins (23 KO),8 losses, 1 draw
Best results:
1996 Champion of the Hungarian Streetfight Tournament,
1997 World Champion in Martinal Arts (kung-fu)
1997 Several Free-fighting Champion,
1997 Kempo Cup Winner,
1999 IKBO Professional Kick-boxing Europian Champion,
2000 Professional Shidokan Europian Cup Champion
2000 "K1" G.P. Bologna
2001 WPKL Professional Kick-boxing Europian Champion
2002 Milano Oktagon K1 Tournament 2nd place

Ionut Iftimoaie ( ROM ), live and fight for ITALY
AIKB Team, Rome
Height: 188 cm
Weight: 98 kg
Boxe record: 7 fight, 6 win (6 KO), 1 lost
Kickboxing record: 24 fight, 22 win (19 KO), 2 lost
K-1 2001 Elimination winner
Sanda Italian Champion
Kickboxing Italian Champion
Lo show per gli spettatori di Padova è stato veramente grande, vedere Jarrel Venetiaan per tre match in una serata è una cosa che non si può dimenticare facilmente.
Passiamo alla cronaca, il primo turno ha visto protagonista proprio Venetiaan contro Byrcek, al suono del gong l'atleta della Rep. Ceca ha cercato di opporre la sua boxe a Venetiaan che ha iniziato a martellare le gambe di Byrcek con potenti low kick, la prima ripresa molto accesa ha visto un Venetiaan finire in vantaggio.
Al secondo round la pressione del fighter olandese si è fatta molto insistente, Venetiaan ha capito che Byrcek era pericoloso e ha alzato il ritmo, dei potenti low kick hanno letteralmente inginocchiato il combattente Ceco che ha dovuto ritirarsi.


Nel secondo quarto di finale avevamo davanti il colored Francese Achille Roger opposto a Ionut Iftimoaie, anche questo match è partito fortissimo e Roger ha messo in difficoltà Iftimoaie, durissimi scambi tra i due che si cercavano di continuo, fino all'ennesimo incrocio di colpi che vedeva Finire al tappeto Roger, il francese provava a rialzarsi ma allo scambio successivo l'arbitro preferiva fermare l'incontro e decretava la vittoria per Iftimoaie.

Nelle semifinali vedevamo Peter "Tyson" Varga contro il gigante Jan Muller,
costante di questo torneo sono state le partenze al fulmicotone e la durezza dei colpi di entrambi gli atleti hanno esaltato il pubblico, Varga con la sua potenza riesce sempre ad impressionare chiunque abbia la fortuna di vederlo in azione e anche per Muller non c'è stato scampo, dopo due terrificanti ganci si è abbattuto al suolo per l'inevitabile conteggio finale.
Nell'altra semifinale Venetiaan trovava Iftimoaie e si sapeva che per l'atleta Rumeno era l'occasione della vita.
Iftimoaie non si è risparmiato assolutamente, ma l'esperienza e la grande tecnica del Campione olandese hanno fatto la differenza, ha lasciato sfogare Iftimoaie, ha rischiato anche dei colpi molto pericolosi fino a quando non ha dato la zampata finale, devastante hight kick al viso e KO, dimostrazione di quanto sia pericoloso concedere il minimo spazio a questi Campioni.
Ora tutti aspettavano la Finale di King of the Ring, Venetiaan vs Varga il match che tutti vorrebbero vedere, io l'ho definito il match migliore che abbia visto fare a dei pesi massimi in Italia.
Potete immaginare l'attenzione che i due atleti hanno usato sul ring, la concentrazione e gli sguardi di tutti e due erano impressionanti, non ho mai avvertito così tanta tensione attorno ad un ring.
Al primo round Varga ha portato prevalentemente tecniche di boxe contro un Venetiaan che lavorava maggiormente di gambe, schiavando spesso i pericolosi ganci dell'ungherese.
Nel secondo round la svolta, dopo un'attacco di Venetiaan che costringeva Varga all'angolo la risposta del Tyson Europeo non si faceva attendere e un potente gancio mandava al tappeto Venetiaan, subito rialzatosi durante il conteggio recuperava subito il centro del ring dimostrando una grande tenuta fisica, il round però era nettamente a favore di Varga.
Terzo round con Venetiaan che recuperava punti e finiva la ripresa equilibrando il punteggio, il verdetto dei giudici era pari ed allora quarto round.
Nei tornei in caso di pareggio dopo il terzo round si possono fare fino a due extra round per potere assegnare la vittoria.


Nel quarto round Varga ha piazzato altri colpi molto precisi sia con dei ganci che con dei low kick interni mentre il colored olandese lavorava con le ginocchia e con gli hight kick.
Dopo il pareggio anche in questo quarto round siamo passati al quinto ed ultimo round.
Potete immaginare l'attenzione che hanno messo i due atleti in questi ultimi tre minuti, per Varga erano tre mesi di allenamento ed era ad un passo dalla vittoria, in questa ultima fase ha veramente messo tutto quello che aveva dentro, ha portato i colpi con una rabbia ed una potenza inusuale, non doveva lasciare lavorare Venetiaan il quale tecnicamente è migliore e ci è riuscito.
Alla fine del quinto round una giuria in grande difficoltà ha dato la vittoria del torneo a Peter Varga con un verdetto non unanime, 2 a 1.


Complimenti Peter, sei stato veramente Bravo, adesso per lui si apriranno altre porte importanti.
Negli altri match che hanno fatto da contorno alla serata abbiamo avuto la vittoria del Senegalese Dauda - 75 kg kick allievo del M° Dario Adriano contro il promettente Barone allievo del M° Selice, i due atleti hanno fatto un incontro tiratissimo meritando entrambi la vittoria, una rivincita sarebbe d'obbligo.
Poi abbiamo avuto la vittoria del Veronese Sorio -75 kg kick allievo del M° Alfio Forante, per KO alla seconda ripresa contro un fighters Ungherese
E per finire il match pesi welter di thai boxe tra Matteo Griso e Michael Hangsut finito in parità.

I grandi Campioni del K-1 in Italia, questo è il nostro progetto, nato nel 2001 con le prime selezioni e che ora vogliamo portare ai massimi livelli.
Tornei dove gli atleti combattono per dei soldi, grandi borse x grandi Campioni

Jareel Venetiaan è stata la prima grande star del K-1 in Italia che è venuta a fare un torneo senza promesse di facile vittoria o peggio senza garanzie di vittoria finale.
Questa è la nostra strada, la più difficile perché i pesi massimi hanno borse completamente diverse a quelle delle altre categorie.
Il prossimo appuntamento è il 24 aprile 2004 per un torneo con un montepremi di US$ 50.000,00
Amanti del K-1 e dei suoi grandi Campioni seguiteci, a breve sarà pubblicato l'articolo di questo grande evento

Vuoi sapere quando questo autore pubblicherà nuovi articoli, tramite sms iscriviti!o tramite e-mail iscriviti!

utenti connessi in questa pagina:

Concorso Megathai clicca sotto sul cane