POLA 19 e 20 Febbraio 2004 by Gm

Nei Kg. 51 Picardi perde contro il Georgiano NIKOLOZ per 10 a 20, Vincenzo ha condotto le prime riprese tanto da essere in vantaggio per 8 a 6, fatali gli sono state le ultime due perdendole nettamente ( 6 - 0 e 8 - 2 ) . Sempre nei Kg. 51 altri big in gara, il verdetto più strano riguarda l’incontro PICARDI tra il macedone IGORI che ha sovrastato l’ungherese OTTO per 40 a 17, bene il tedesco ed il russo. Il francese Thomas ha impiegato 3 round per avere la meglio sul modesto albanese GAVOCEVA . Interessantissimo lo scontro in famiglia tra il bielorusso MUNKOVANKEN e l’ucraino SAFIULLIN quest’ultimo ha perso per 35 a 21.

Negli 81 Kg. Facile per tutti i big, compreso per il nostro Russo che supera l’olandese ROCHE con un 28 a 22. Solo due incontri da menzionare , l’irlandese Egan perde con il turco ( possibile autsaider ) TARHAN , mentre uno dei ns favoriti , il ceco KRAJ è uscito perdendo RUSSO per un punto contro il serbo I. RIBAC 18 a 19.

Curiosità su 22 incontri solo 14 sono finiti ai punti, 5 sono finiti per RSCO , 2 per KO ed 1 per RSCH..

Venerdi 20 febbraio 45 incontri 2 azzurri. In gara , nei Kg. 75 Andrea DI LUISA perde ai punti con il modesto inglese Darren BARKER (20 a 32 ) mentre Domenico VALENTINO supera agevolmente il francese Mohamed BOULAKHRAJ. ( 37 a 27 ).

Nei prossimi giorni PINTO dovrà vedersela con l’irlandese AHERN, PISANTI con il polacco LICZIK, nei piuma BOSCHIERO contro il fuoriclasse romeno V. SIMION, sabato 21 LO GRECO vs il lettone GRISUNINS nei Kg. 69, nei massimi BETTI contro il greco KLADUCHAS

LO GRECO,

mentre nei super massimi sempre sabato CAMMARELLE dovrà vedersela contro il fortissimo tedesco KOBER. Unica nota positiva riguarda Zamora, l’italo cubano è stato sorteggiato come signore.

Sabato e domenica EUROSPORT trasmetterà l’avvenimento alle ore 13.00 ed alle ore 18.30.

Cammarelle

Le News del 17/02/2004
A Nottingham, l’inglese Jawaid Khaliq, ha conservato la corona IBO dei pesi welters, battendo nettamente ai punti Ener Julio, sfidante colombiano. Jawaid dalla sesta ripresa, ha preso in mano le redini del match, mettendo in grande difficoltà l’avversario ed atterrandolo nel 9° round. C’è mancato poco che il 33 enne Khaliq fosse il primo pugile a sconfiggere Julio (che resistette 12 rounds a De Marcus Corley per il titolo WBO dei superleggeri), prima del limite. Per Khaliq 23 vittorie ed una sola sconfitta rimediata in Francia in 8 rounds contro il prossimo avversario di Piccirillo, il francese Frederic Klose.

A Stoccarda, città tedesca che ha dato i natali a Vincenzo Nardiello, il tedesco-kosovaro Luan Krasniqi, ha battuto ai punti in 12 rounds (uno dei giudici aveva il pari), il turco Sinan Samil Sam, per la corona europea dei pesi massimi. Il match è stato molto equilibrato, con Krasniqi più preciso nei colpi. Per Krasniqi che ha 32 anni e fu bronzo olimpico ad Atlanta, 26 vittorie ed 1 sconfitta. Nei mediomassimi,

Thomas Ulrich, altro bronzo olimpico di Atlanta, ha battuto ai punti in 12 rounds Michael Rush, per il titolo intercontinentale WBC. Ulrich ha 28 anni ed un record di 26 vittorie ed una sconfitta, rimediata con il neo campione mondiale dei mediomassimi IBF, Glencoffe Johnson, che lo mise ko al 6° round. Nei pesi medi da registrare la vittoria di Bert Schenk su Lorant Szabo ai punti in 8 rounds e la sconfitta di Alexander Petkovic contro il modesto sudafricano Baldwin Hlongwane per kot all’8° round. Petkovic è stato tolto di gara dai suoi secondi, dopo aver subito due atterramenti, uno nel settimo e l’altro all’ottava ripresa. Era reduce dalla sconfitta subita contro l’inglese Johnny Nelson, per il titolo mondiale. Nei pesi massimi, continua l’ascesa di “faccia di bimbo” Alex Dimitrenko. Battendo il sudafricano Sam Ubokane, il 21 enne ukraino ha conseguito il 13° successo.

A sinistra Samil Sam a destra Luan Krasniqi

E’ incredibile, la fantasia di certi organizzatori. A Southport, Australia, il supergallo australiano Matt Heyes (5 vittorie una sconfitta ed un pari), ha battuto ai punti in 8 rounds, lo svedese di origine rwandese Frankie De Milo (15 vittorie e 4 sconfitte) per il titolo Pan…Europeo!?!?

A Lyone (Francia), l’interessante superleggero Karim Netchaoui, ha conservato il titolo francese, battendo per kot al 4° round Emmanuel Fleury. I secondi di Fleury,

sono intervenuti per sospendere l’impari lotta. Per Netchaoui 12 vittorie su 12 matches.

A Madrid, l’ “uragano” Pablo Navascues ha battuto il connazionale Jaime Pons, per decisione tecnica al 5° round. Era in palio il titolo spagnolo dei superwelters. Navascues (17 vittorie ed una sconfitta) era in vantaggio netto sui cartellini dei giudici (50 a 46), quando nel 5° rounds, uno scontro accidentale di teste, decretava la fine del match. Pons che ha subito anche un atterramento nel primo round era imbattuto in 20 matches! Nei supermosca, l’imbattuto Karim Quibir Lopez, ha sconfitto il “collaudatore” rumeno Gheorghe Ghiompirica ai punti in 8 rounds. Per Quibir 23 vittorie ed un pari. E’ tornato alla vittoria, dopo la sconfitta con l’argentino Hugo Garay, anche il rumeno-spagnolo Alejandro Lakatus. Ha battuto ai punti in 8 rounds il francese Olivier Beard,nei mediomassimi.

Ad Uncasville hanno combattuto un paio di ex olimpionici USA. Nei pesi supermosca, l’orgoglio di Waipahu (la più grande isola delle Hawai), Brian Viloria, ha conseguito la 14^ vittoria da professionista battendo nettamente ai punti in 12 rounds, l’esperto messicano, ex sfidante al titolo mondiale Juan Alfonso Keb Baas.

Viloria ha 23 anni. Il bronzo olimpico, il peso gallo Clarence Vinson, dopo la controversa sconfitta con Ruiz, è tornato alla vittoria battendo per ko al 2° round Roberto Chacon. Per il 25 enne Vinson 13 vittorie ed una sconfitta. Vinson che è chiamato l’ “intoccabile”, è stato “toccato” invece nel primo round, ma si è rialzato velocemente. Nei massimi leggeri, esordio del nigeriano Ehinomen Ehikhamenor, che ha battuto l’americano Anthony Riddick, con una brutale e devastante sequenza di colpi al corpo!

A destra Brian Viloria

A Laughlin, continua la corsa verso le prime posizioni delle classifiche mondiali dei

talentuosi ed imbattuti Steve Luevano e Jose Aguiniga (ex stelle del dilettantismo americano). Nei pesi piuma, Steve Luevano che ha 22 anni, ha conseguito il 22° successo, battendo Armando Cordoba ai punti in 8 rounds, match molto spettacolare con un atterramento per entrambi. Nei pesi supergallo anche per il 22 enne Aguiniga,22° successo conseguito su Alberto Ontiveros. Aguiniga ha però dovuto

“toccare il tappeto” nel primo round. Nei pesi leggeri, Wes Ferguson dal poco rassicurante soprannome di “malvagio”, ha battuto Jack Martinez per ko al 2° round.

Il diciottenne Ferguson ha un record di 3 vittorie su altrettanti matches e va seguito con attenzione. Per finire, nei pesi superleggeri, Jose Luis Castillo, “il terribile”, ha battuto Derrick Parks per kot al 2° round. Castillo che ha 30 anni ed un record di 49 vittorie (45 prima del limite), 6 sconfitte ed un pari, è reduce da due tentativi mondiali falliti con Floyd Mayweather junior.

A Grand Rapids (Michigan), l’interessante peso medio Troy Rowland, ha battuto ai punti in 10 rounds il “veterano” ed ostico Manning Galloway. Singolare il “lavoro” di un giudice che ha dato il pari 95 a 95, mentre gli altri due hanno visto la vittoria di Rowland con 10 punti di vantaggio! Nel sottoclou, ha esordito al professionismo il turkmeno (speriamo che si dica così! Insomma viene dal Turkmeninstan.) Timur Tulyakov (campione mondiale a Houston), che nei pesi superpiuma ha battuto per kot al 3° round Harold Cutts.

A Cava Manara (Pavia), organizzata da Salvatore Cerchi e per il “piacere” dei telespettatori di Eurosport, si è svolta una riunione pugilistica che ha visto all’opera.

Alcuni elementi della OPI2000. Nei pesi supermedi il “gitano” Domenico Spada ha battuto il belga-albanese Seladjin Koxha ai punti in 6 rounds, conseguendo il 9° successo. Nei pesi medi Cristian Sanavia , in un match di rodaggio in vista della semifinale con Jermain Taylor, ha battuto in un match incolore il belga-russo Mike Algoet (recentemente sconfitto da Barone) ai punti in 8 rounds. Deludente anche l’esibizione di Giacobbe Fragomeni . Il “gabibbo”, rende troppi centimetri agli avversari nei massimi leggeri e si vede! La giuria gli ha assegnato un verdetto che non ci ha troppo convinto. Il suo avversario era il belga Ismail Abdoul. Nei pesi superleggeri Lorenzo Cosseddu ha battuto il francese Alan Sebire ai punti in 6 rounds. Per Cosseddu, 14 vittorie 3 sconfitte e 3 pari. Sebire recentemente era stato sconfitto da Giuseppe Lauri per kot al 2° round.

Purtroppo ancora bruttissime notizie arrivano dall’Indonesia! Sabato scorso a Padang ed ha Puwokerto, in due riunioni pugilistiche professionistiche, 2 pugili sono “entrati” in coma ,per i colpi ricevuti durante il match. Si tratta degli indonesiani Nicolas e Jack Ryan. La situazione è diventata insostenibile!

Il grande cuore di Paul Marinaccio, il peso massimo italo-americano che chiamano “il gigantesco italiano”! Essendo il suocero di Paul affetto dal morbo di Gehring, il pugile, insieme ai familiari ed alcuni amici, si è organizzato una riunione di pugilato, devolvendo tutto l’incasso in un fondo che combatte la malattia. Per la cronaca, ha battuto ai punti in 6 rounds Trent Surratt. La riunione si è svolta a Raleigh.

Per chi volesse mettersi in contatto con Paul, il numero telefonico è 919-656-2227.

Siete semplicemente stupendi! Il parrocco di San Frumenzio, la parrocchia che raccoglie fondi per la costruzione di una casa di accoglienza, ci ha chiesto di ringraziare oltre ai pugili vincitori del premio “Giggetto 2003”, anche una Società Pugilistica, che ha inviato una somma , destinandola alla “Casa d’accoglienza”. Non ci sono parole, siamo orgogliosi di Voi! Viva la “vera” e “sincera” famiglia pugilistica.

E’ per gente come questa che è nata

BOXEMACCHERONI.

Sta subendo qualche piccolo incidente la lavorazione del film sulla vita di Braddock, il famoso “Uomo Cenerentola”, che diventò inaspettatamente campione del mondo dei pesi massimi. Russell Crowe, il protagonista, si è lussato una spalla ed in un’altra occasione, ci si è messo pure il promettente pugile canadese di origine polacca Art Binkowski, che in una scena troppo realistica , ha fatto “sentire” il suo pugno al “Gladiatore”. “Mi dispiace, non pensavo di aver colpito forte. D’altronde sono un pugile non un attore.Volevano realismo ed io gliel’ho dato!”. Binkowski, è un polacco trasferitosi in Canada ed ha rappresentato quel Paese alle Olimpiadi di Sydney. Passato professionista, si è trasferito a Chicago (la città americana con più numerosa presenza di cittadini polacchi. Ci vive anche Andrei Golota!). Attualmente è imbattuto ed ha una decina di match all’attivo. Il suo allenatore è il peso massimo Brian Nix, recentemente battuto da …Andrei Golota. Ma com’è piccolo il mondo!

Secondo uno studio di Gregory P. Sirb, direttore esecutivo della commissione atletica dell Stato della Pennsylvania, in collaborazione con FIGHT FAX, il 2003 è stato l’anno boom delle riunioni professionistiche negli USA ed in Canada, con 856 manifestazioni organizzate. E’ stato il miglior risultato degli ultimi 10 anni!

Ad Aulnoye-Aym (Francia) , il francese peso welter Stephane Jacob, ha difeso il titolo dell’Unione Europeo, conquistato a spese di Giuseppe Lauri , battendo ai punti in 10 rounds il connazionale Monney Seka. Questi i punteggi dei cartellini 99 a 91, 98 a 91, 98 a 92..

Dilettanti

Il nostro Edson Arantes ci ha spedito i risultati dei campionati brasiliani che si sono svolti nel complesso sportivo Baby Barioni di San Paolo. Se v’interessa si trova in Rua Germane Burchard 451 Agua Branca (non ve ne importa nulla? Peggio per voi, ci sono certe venditrici di bibite…). Facciamo i seri! Nei minimosca ha vinto Uelton de Oliveira che ha battuto Juliao Neto per 25 a 17. Nei mosca ha vinto James Dean (il padre è vissuto nel mito dell’attore americano!) Pereira per 20 a 15 su Alex Oliveira. James Dean Pereira è stato nominato miglior pugile brasiliano dilettanti. Nei gallo vince Jefferson Lodola.Nei piuma (“pena” in portoghese. Ma come sono istruito…) vince Edvaldo Oliveira. Nei pesi leggeri il noto Myke Carvalho su Carmelito Barros jr per 18 a 4. Nei superleggeri, confronto equilibratissimo anche nel punteggio tra il vincitore Pedro Lima e Luis Carlos Jesus 16 a 16 e poi 68 a 67! Lima in semifinale ha battuto Diego Gasparetto (i nonni erano della provincia di Vicenza). Nei pesi welter pesanti , uno dei nostri favoriti, Marcos Andrè Rocha Costa, pugno pesante e buona tecnica. Nei pesi medi il picchiatore Elber Passos, che ha regolato tra gli altri, Glaucelio Abreau per abbandono al 2° round e Rafael Cuzuol in finale per ko al 2° round. Nei mediomassimi una vecchia conoscenza di un referee italiano, Washington Silva. Silva ha battuto Eliomar Santos per rsc al 3° round e Robson Fonseca per 25 a 5. Nei pesi massimi ha vinto Rafael Lima. Nei supermassimi solo tre pugili in gara. Ha vinto Raphael Zumbano, che ha battuto Tarcisio dos Santos e Sergio Freitas entrambi per rsc al 1° round.

Ma che fanno gli americani? Sono in corso le selezioni preliminari (i TRIAS di preparazione al TRIAL olimpico).
Si sono già svolte le selezioni dell’EST e dell’OVEST a Bushkill (una volta c’era il campo di allenamento di un certo Mike Tyson ) ed a Bakersfield (California). Tra i vincitori, che parteciperanno alle selezioni per la squadra olimpica, qualche nome che già gravitava nell’orbita nazionale, come Chad Aquino nei superleggeri e Anthony Dirrell nei mediomassimi. Tra i nomi da seguire emersi a Bushkill, abbiamo il leggero Miguel Gonzalez di Cleveland,il forte peso medio Saeed Hawkins di Filadelfia (pensate che c’erano in questa categoria 32 iscritti, tra cui Aaron Pryor junior, il figlio dell’ex campione mondiale dei superleggeri), che ha dovuto battere 5 avversari per vincere la selezione. Da segnalare anche il peso massimo di Akron, Robert Jacobs ed il supermassimo Lonnie Zaid di Detroit. Nei welters pesanti ha vinto Cory Jones di Brooklyn in una categoria che ha battuto il record d’iscrizion…33 atleti. Nei pesi piuma il vincitore Danny Williams, ci ha “spezzato il cuore”, quando nei quarti ha battuto per outscore al 3° round…Ray “Sugar” Robinson! A Bakersfield invece da segnalare il peso mosca Aaron Alafa, che in semifinale l’ha spuntata solo per il secondo criterio 19 a 19 (68 a 55) sul texano Alton Jaurigui. Il peso supermassimo Saul Ayon che solo di un punto in finale l’ha spuntata su Gregory Corbin 15 a 14. Buono anche il peso massimo californiano Deon Elam. Record d’iscritti nei welter pesanti con 29 presenze, vinti dall’oriundo armeno Vanes Martyrosyan. Nei medi ha vinto James Parison di San Diego. Nei mediomassimi Yukence Andino , nei superleggeri Dominic Chavez. Nei gallo Miguel Albares per 16 a 15 su Sytel Wilbarn. Nei leggeri il forte Vicente Escobedo.

Prima di questi TRIALS si erano disputati i campionati USA nel Centro Olimpico di Colorado Springs. Molti dei vincitori dei TRIALS che parteciperanno alle selezioni per la squadra olimpica americana, erano stati eliminati in questi Campionati.Tra i soliti nomi segnaliamo la vittoria di Austreberto Juarez nei minimosca. In questa categoria era stato eliminato nei quarti, Rick Lopez, vincitore del torneo di Bakersfield. Ron Siler nei mosca (bronzo ai mondiali di Belfast) , che in finale ha battuto Charles Huerta. Anthony Dirrell, si era presentato da peso medio, ma nelle semifinali era stato battuto per 15 a 14 da James Johnson che ha poi vinto il torneo. James Parison vincitore a Bakersfield nei medi, era stato eliminato nei quarti da Joel Castillo. Il supermassimo Greg Corbin, finalista , era stato battuto per 22 a 21 da Michael Marrone nei quarti. In questa categoria ha vinto Mike Wilson.Nei pesi massimi, ha vinto Matt Godfrey , che in finale ha superato Chazz Witherspoon per 13 a 9. Nei mediomassimi ha vinto il texano Marcus Johnson. Nei welter pesanti ha vinto Austin Trout , che ha battuto per rsc al 3° round Rudy Cisneros che nelle semifinali aveva eliminato per squalifica alla seconda ripresa il vincitore di Bakersfield, Martirosyan. Nei superleggeri ha vinto Devon Alexander, che nei quarti aveva eliminato Dominic Chavez (1° a Bakersfield). Nei pesi leggeri ha vinto David Rodela. In questa categoria era stato eliminato in semifinale Vicente Escobedo (sempre 1° a Bakersfield). Nei pesi piuma ha vinto Brandon Rios che ha battuto il figlio d’arte Ray Lampkin per rsc al 4° round. Nei pesi gallo il vincitore è stato Roberto Benitez di New York..

Nella foto Lamont Peterson prossimo protagonista ai TRIALS olimpici, batte Willy Blain!

GOOP SGOOP SGOOP SGOOP

GOOP SGOOP SGOOP SGOOP

Abbiamo fatto uno SGOOP! Il nostro Gennarino ha pizzicato il “re degli arbitri”
(sembra il nome di un un ristorante!),in carne ed ossa a Puerto Princesa (Isole Filippine). Veramente, a causa della “forzata” inattività, è più in carne che ossa…. Gennarino riferisce di averlo visto “stravaccato” nel divano “presidenziale” del Coliseum a colloquio con Chowdry e di aver temuto per l’arredo, stante la stazza di entrambi. C’è stato anche un passaggio di “documenti” dall’uno all’altro! Ricordiamo che i filippini hanno già tre uomini ad Atene, al primo colpo e con almeno altri 2 grossi calibri ancora in corsa (Lerio e Tanamor)! Non c’è che dire, è un vero “portafortuna”…per i filippini.

Donne Donne Donne

Il 14 febbraio a Stuttgart, in Germania, nella categoria dei pesi piuma l'americana Trisha "TNT" Hill (6-3-1, 3KO) ha vinto per abbandono alla 6° ripresa il Titolo del Mondo della WIBF contro la tedesca, campionessa in carica e padrona di casa, Silke Weickenmeier (15-5-3, 3 KO). Sembra che la Weickenmeier abbia deciso di non presentarsi al centro del quadrato all'inizio del 7 round a causa della frattura del setto nasale.

Nel sottoclou nella categoria - 54 kg, la tedesca Alesia Graf (1-0-0) ha battuto ai punti, sulla distanza delle 4 riprese, la slovacca Petra Jachmanova (0-3-1).


Il 13 marzo al Mandalay Bay Hotel a Las Vegas, nel sottoclou della serata organizzata per la HBO che vedrà impegnato Sugar Shane Mosley contro Winky Wright, La campionessa del mondo Vaia "Vicious" Zaganas combatterà, sulla distanza dei 6 round, la giapponesse Yumi Takan
o.

g.m. & d.d. & s.d.

g.m. & d.d. & s.g.


Vuoi sapere quando questo autore pubblicherà nuovi articoli, tramite sms iscriviti!o tramite e-mail iscriviti!

utenti connessi in questa pagina:

Concorso Megathai clicca sotto sul cane