Speciale SUPERLEAGUE

SBARCO IN OLANDA

Dopo il successo delle prime due edizioni di Vienna e Wuppertal, la
Superleague celebra la sua terza manche a Rotterdam nel paese dei tulipani
ma anche dei più grandi campioni di thai e kickboxing! Grande interesse per
alcune sfide al fulmicotone. Gia pronto il cartellone per Padova!

di Rinaldo Rinaldi


In sole due manches la Superleague si e imposta all' attenzione generale di
tutti gli operatori ed appassionati di sport da combattimento per la qualità
estrema dei match proposti e per i grandi nomi che stanno entrando in questo
esclusivo circuito super-pro.
L idea di Willy Wokurka si e dimostrata davvero semplice quanto vincente.
Creare un regolamento completo e spettacolare di facile comprensione anche
per il grande pubblico, prendere tutti i migliori fighters nelle categorie
di peso più rappresentative (dai 67 kg ai 79 kg) e farli combattere in
manches successive per potere elaborare un rating realistico che possa
evidenziare i combattenti più forti indipendentemente dalle varie sigle
internazionali. Se poi si aggiunge il fatto che a tutto il progetto si e
affiancata la diretta televisiva con il potente canale tedesco DSF, allora
si capisce bene quale potrebbe essere la portata ed il successo della
Superleague.

Le prime due manches svoltesi a Vienna (Austria) e Wuppertal (Germania)
hanno permesso alla commissione tecnica internazionale di verificare il
valore e la spettacolarità dei vari atleti convocati, provvedendo nello
stesso tempo a compiere una sorta di selezione naturale con l eliminazione
dal torneo di quelli meno incisivi ed introducendo al loro posto nomi ancora
più prestigiosi oppure atleti meno noti ma emergenti e, quindi, futuri
talenti da scoprire e da mettere in mostra in un contesto prestigioso.

Dopo il successo senza riserve ottenuto su tutti i media specializzati (e
dai dati di audience registrati da DSF tedesca ed ORF austriaca), lo staff
direttivo sta gia lavorando ad una terza importantissima promozione che si
svolgerà proprio in questo mese a Rotterdam in Olanda, la patria europea di
tanti grandissimi campioni da tutti conosciuti. E naturale che si tratta di
una fase molto importante e delicata per il futuro della Superleague perchè
lo sbarco in Olanda può significare la consacrazione definitiva come anche
una terribile battuta di arresto per questo ambizioso progetto. Tutti sanno
infatti che il pubblico degli appassionati e la stampa specializzata
olandese, proprio per la loro estrema competenza, sono determinanti per dare
un giudizio più che autorevole ed importante ai fini de successo futuro
delle manches successive.
Una grande serata organizzata in Olanda potrebbe significare per la
Superleague il migliore biglietto da visita per tutti i prossimi eventi
previsti dal calendario gia stilato, il quale prevede gia altri tre
appuntamenti confermati: Padova (Italia), Winterthur (Svizzera) e Stoccolma
(Svezia).

Il cartellone previsto per la grande battaglia di Rotterdam e quindi, come e
logico pensare, estremamente forte, tale da garantire uno spettacolo
assolutamente di prima categoria. Potremo infatti assistere a scontri fra
alcuni dei più grandi talenti attualmente in circolazione, nomi noti per il
loro valore indiscusso e per la spettacolarità e l efficacia del loro stile.
Vediamo quindi in sintesi quali saranno i match previsti.

1) Mustafa Dede (Olanda) vs Noel Soares (Olanda).
Una super-sfida fra due fra i migliori pesi welter olandesi in assoluto
finalmente opposti fra loro per la gioia di tutti gli appassionati.

2) Fadi Merza (Austria) vs Ole Laursen (Danimarca).
Il fortissimo siriano naturalizzato austriaco Fadi Merza, dopo avere battuto
a sorpresa i giapponesi Nitta e Shimizu, questa volta se la deve vedere con
il danese Laursen, un gladiatore da fisico statuario e dalla grinta degna di
un antico guerriero barbaro.

3) Malaipet Sitprapon (Thailandia) vs Chris Van Vennroy (Olanda).
Questo sarà sicuramente uno dei match più duri e spettacolari della serata.
Si tratta infatti di due vincenti che si sono ampiamente fatti apprezzare
nelle manches precedenti. Avremo ancora una volta il confronto spettacolare
fra due scuole (tradizionale thai ed europea) interpretate ai massimi
livelli.

4) Chico Swertz (Belgio) vs Akeomi Nitta (Giappone)
Anche questo sarà uno scontro particolarmente interessante perchè entrambi i
fighter, malgrado il loro valore, hanno perso nella manche precedente,
quindi dovranno assolutamente rifarsi e solo uno potrà essere riconfermato!

5) Eddy Saban (Francia) vs Peter Crooke (Inghilterra)
Ritorna anche la tradizionale sfida Francia-Inghilterra con due ottimi
interpreti noti per il loro stile ed efficacia.

6) Patrick Erickson (Olanda) vs Basha Valon (Turchia)
Il vichingo naturalizzato olandese Erickson, a tutti noto per il suo
indomabile coraggio, questa volta incontrerà un avversario molto insidioso e
dotato di colpo da KO, ma dovrà batterlo a tutti i costi di fronte al
pubblico dei suoi sostenitori.

7) John Wayne (Australia) vs Kamel El Amrani (Marocco)
Ecco un combattimento che presenta due autentiche superstar dell' ultima
generazione. Due fighter che spesso e volentieri amano concludere il match
prima del limite...

8) Joerie Mes (Olanda) vs Dimitri Shakuta (Bielorussia)
Sul valore e l efficacia dell' olandese Mes non ci sono dubbi, dopo il
durissimo match disputato a Wuppertal contro il nostro Roberto Cocco. D
altro canto anche il fortissimo bielorusso Shakuta, dotato di un record
impressionante e gia ammirato anche in Italia, non e certo un atleta
abituato a recitare il ruolo di vittima predestinata. Sara un match che
difficilmente terminerà ai punti.

9) Shane Chapman (Nuova Zelanda) vs Yoshihiro Sato (Giappone)
Dopo lunghe e delicate trattative, si e finalmente riusciti a confermare
anche quest' altro grandissimo match fra due grandissime star emergenti. Il
fuoriclasse Sato, noto per avere battuto lo scorso anno a Padova il pur
validissimo campione thai Itthipol ed avere addirittura sconfitto Kaoran
(attuale campione del Lumpinee stadium di Bangkok), dovrà finalmente
combattere contro il formidabile guerriero proveniente dalla Nuova Zelanda
ed abbondantemente noto nel circuito internazionale e thailandese per le sue
vittorie.

10) Albert Kraus (Olanda) vs Mikel Colaj (Svizzera)
Un altro match che molto difficilmente finirà ai punti. Il formidabile
olandese Kraus, gia vincitore del K-1 MAX a Tokyo e probabilmente il più
forte atleta nella sua categoria ed e sicuramente un più che degno
successore dei grandissimi talenti "made in Holland". Dotato di tecnica
perfetta e ritmo infernale, Kraus ha un record impressionante per le
vittorie ottenute prima del limite.
D altra parte lo svizzero di origine kossovara Colaj, gia ammirato a Jesolo
contro il thai Kaopong Lek, e un guerriero che non teme nessuno e, sebbene
non dotato di uno stile eccezionale, possiede una grinta ed un aggressività
veramente fuori dal comune. Un avversario quindi più che scomodo anche per
Kraus.

Una serata come potete quindi ben vedere che si preannuncia senza dubbio
emozionante e piena di colpi di scena. Da queste grandissime sfide, la
commissione tecnica Superleague potrà trarre importanti indicazioni per
confermare definitivamente anche il cartellone previsto per la manche
italiana di Padova. Naturalmente anche noi
saremo presenti a Rotterdam e vi riferiremo la cronaca completa della
riunione, nonchè le ultime indiscrezioni che riguardano ovviamente i nomi
che interverranno a Padova. I più fortunati potranno invece seguire in
diretta tv la serata sintonizzando la parabola sulla frequenza di DSF
tedesco. Buon divertimento!

Rinaldo Rinaldi

utenti connessi in questa pagina: