Speciale savate

SYLLA COLPISCE ANCORA!


Di Alfredo Lallo

Un importantissimo appuntamento per tutti gli appassionati si boxe francese si è svolto a Marina di Massa dall'1 al 4 maggio con uno stage tecnico di perfezionamento per tecnici ed agonisti avanzati diretto dal mitico Richard Sylla, popolarissimo campione e preparatore di grandi campioni internazionali di savate e kickboxing.
Durante i 4 giorni di stage il maestro francese ha spiegato nei dettagli quali sono le metodiche di allenamento che lui utilizza per preparare i suoi numerosi campioni. Il corso è stato per questo motivo particolarmente utile ed interessante, anche per la sua struttura progressiva e razionale. Nel primo giorno si è fatta solamente teoria e si sono illustrati i principi per una corretta pianificazione dell'allenamento per un agonista in attività. Si è parlato dei carichi di lavoro da fare eseguire ad un atleta che si sta preparando per un importante appuntamento agonistico, come ad esempio un titolo europeo o mondiale. A tale riguardo si è sottolineata l'importanza della preparazione fisica e tattica, grazie all'applicazione di alcuni test originali da utilizzare durante il periodo di programmazione.
A tal proposito, Sylla ha sottolineato cha purtroppo ancora oggi molti insegnanti con atleti forti e dotati non utilizzano metodicamente questo tipo di lavoro e quindi precludono ai loro allievi certi traguardi che in altro modo potrebbero certamente raggiungere.
Ancora una volta si è potuto appurare in modo tangibile come anche le nostre discipline siano sempre in continua evoluzione e proprio per questo uno stage di aggiornamento è assolutamente necessario se si vuole restare competitivi ai massimi livelli, innalzando fra l'altro il livello generale dei nostri atleti.
Tutti i partecipanti, vivamente interessati per l'importanza degli argomenti trattati, sono spesso intervenuti con domande alle quali Sylla, grazie alla sua enorme esperienza, ha sempre risposto in modo chiaro ed esauriente. Al termine della prima giornata è stata analizzata una tabella esemplificativa che tracciava il lavoro di preparazione delle ultime due settimane prima del match, soffermandosi in modo dettagliato sui carichi ed il tipo di lavoro da eseguire giorno per giorno.
Nelle giornate successive tutti i partecipanti sono stati messi a dura prova attraverso la esecuzione pratica di alcuni test fisici e circuiti di allenamento, proprio per poter meglio illustrare la difficoltà e l'impegno anche psicologico che ogni atleta è chiamato ad affrontare.


Anche la fase degli assalti a tema (combattimento vincolato) ha un ruolo importantissimo secondo l'esperienza pratica di Sylla, dato che attraverso questi esercizi si insegna all'atleta come comportarsi in modo efficace durante ogni fase del combattimento. In tal modo vengono provate ed apprese alla perfezione varie strategie che si possono rivelare vincenti in determinate situazioni.
Questo riuscito appuntamento che, anche per espresso desiderio dello stesso Richard Sylla, dovrebbe diventare periodico, è stato curato ed organizzato dalla FISa (Federazione Italiana Savate), l'unica federazione ufficiale che in Italia si occupa della diffusione e della regolamentazione dell' affascinante ed efficace disciplina francese. Un'iniziativa senza dubbio estremamente valida, anche come servizio a tutti i tecnici qualificati che cercano un continuo confronto costruttivo per migliorare la propria professionalità.

Vogliamo il tuo parere clicca sotto:

Forum

utenti connessi in questa pagina: