Una sfida che si preannuncia memorabile.

ATTACCO AL DRAGONE!

Una rappresentativa selezionata della WPKC Europa si recherà a Tokyo per affrontare una temibile equipe formata da tre fortissimi esponenti asiatici. Nel team europeo anche un italiano: Fabio Corelli.


di Rinaldo Rinaldi


Quando ho ricevuto la telefonata di Toshimitsu Nakazaki, coordinatore internazionale della AJKF (All Japan Kickboxing Federation) e general supervisor WPKC (World Professional Kickboxing Council) per l'estremo oriente, confesso di avere avuto non poche esitazioni. La proposta che mi stava facendo era sicuramente allettante, ma di certo molto impegnativa….direi quasi da kamikaze! Mi chiedeva di selezionare una squadra europea in grado di poter combattere "full muay thai rules" (regole thai tradizionali, ossia gomitate e ginocchiate alla testa autorizzate) contro tre fra i migliori elementi asiatici attualmente in attività.
E' da tempo che collaboro con i giapponesi e so benissimo che sul lavoro sono di una serietà e professionalità senza pari. Ed ovviamente conosco anche il valore dei loro combattenti, autentici samurai del ring programmati per compiere la loro missione: combattere fino in fondo senza arrendersi mai!
Accettare la loro sfida non è stata cosa facile, ben sapendo che per noi non sarebbe stata quella che si definisce un "passeggiata di salute"… Ma d'altro canto anche il livello tecnico degli atleti europei, soprattutto negli ultimi anni, è notevolmente migliorato, grazie anche ai frequenti scambi di inviti con l'oriente. Dopo un giro di telefonate mi sono sentito ulteriormente confortato: ormai anche noi abbiamo guerrieri che non hanno paura dello scontro duro!
Tutto quindi è stato rapidamente confermato e designati ufficialmente i nomi dei vari sfidanti. Vediamoli più in dettaglio.
La squadra asiatica sarà composta dal terribile picchiatore tailandese Samkho (attuale n°1 del Lumpinee Stadium di Bangkok nella categoria superleggeri!), da Yasuhiro Yamauchi (campione del Giappone, pesi welter) e da Windy Tomomi (campionessa del Giappone, pesi gallo), già ammirata qualche anno fa in Italia contro la nostra bravissima Simona Galassi. Non c'è che dire, tre "moschettieri" estremamente agguerriti e…pungenti!
I rispettivi avversari europei saranno: Abdulaye M'Baye (Francia), plurititolato campione della scuderia parigina R.M. Boxing di Rachid Saadi (la stessa scuola del leggendario Dany Bill!), Fabio Corelli, l'unico atleta italiano nei pesi welter che a mio avviso è attualmente in grado di potere dire la sua in un contesto del genere, e la fortissima fighter greca Kalliopi Yeitsidou, pluricampionessa mondiale WKA e campionessa europea di pugilato.
Al momento in cui stiamo andando in stampa, non è ancora sicuro, ma molto probabilmente le due squadre schiereranno anche un quarto elemento ciascuna: per l'Asia si parla del giapponese emergente Masuda, mentre per l'Europa dovrebbe esserci un atleta britannico.
Come potete ben vedere, lo scontro sarà senza dubbio duro ed emozionante. Per dirla con un'espressione un po' cinematografica, sarà una "lotta senza esclusione di colpi"!
Ancora una volta il Korakuen Hall di Tokyo diventerà il centro del mondo kickboxistico per dare vita ad una serata che si preannuncia indimenticabile. E noi saremo lì presenti per riferirvi in dettaglio tutti i combattimenti.
Per il momento, un grandissimo e sincero augurio ai nostri campioni: "Forza Europa!"

Vogliamo il tuo parere clicca sotto:

Forum

utenti connessi in questa pagina: