Il più grande evento dell'anno a Vienna 2003

SUPERLEAGUE!

Venti atleti super-selezionati si sono scontrati fra loro per dar vita a combattimenti emozionanti trasmessi in diretta televisiva da DSF (Germania) e ORF (Austria)! Magistrale prova del nostro Roberto Cocco che ha messo ko Foad Sadeghi con una ginocchiata saltata al mento!

di Rinaldo Rinaldi


Una data veramente storica nel mondo degli sport da combattimento.Grazie all'inesauribile passione ed entusiasmo di Willi Wokurka, affermato maestro e promoter di Vienna, le nostre discipline sono finalmente riuscite a rompere quella sorta di scetticismo che fino ad oggi ne aveva rallentato lo sviluppo ed hanno compiuto il grande salto di qualità approdando per la prima volta alla diretta televisiva sulle prestigiose emittenti DSF (Germania) ed ORF (Austria). Una cosa del genere non era mai avvenuta e, a giudicare dai risultati di audience più che positivi, ci lascia ben sperare per il futuro. Pare che siamo davvero arrivati ad una svolta definitiva. Con l'entrata in gioco della TV è facile infatti prevedere anche l'ingresso dei grandi sponsor che hanno già decretato la definitiva affermazione di altri sport, pugilato primo fra tutti.
Ma facciamo un passo indietro per capire come è potuto arrivare al traguardo un progetto così ambizioso. Tutto nasce parecchi anni fa da un bel sogno scaturito nella mente di Willi Wokurka, un personaggio dalla vita avventurosa che pare uscito da uno di quei romanzi che oggi vanno per la maggiore. Dopo avere vissuto e lavorato in parecchi paesi del mondo, fra i quali la Thailandia, Willi decide di stabilirsi a Vienna e qui fonda il Citythong, un club di sport da ring che in breve si afferma come una delle scuole più forti in Austria. Inizia poi il periodo dei gala e, malgrado una grossa perdita economica dovuta ad una circostanza tecnica veramente incredibile (il guasto di un ripetitore mandò a monte la trasmissione di un suo gala con conseguente ritiro di tutti gli sponsor!), Willi non si arrende e riprende la sua attività di grande organizzatore con un unico sogno nel cuore: portare la thai boxino (che ama sopra ogni cosa) ai massimi livelli di popolarità in occidente così come lo è già da sempre in Thailandia. Ed ovviamente l'unico modo sicuro per ottenere questo risultato è quello di interessare i grandi network televisivi nazionali.
"Il problema è che i nostri sport non sono mai stati presi troppo sul serio dalle TV importanti perché ci sono troppe federazioni, troppi finti campioni e, soprattutto, la qualità dei combattimenti proposti molto spesso è risultata estremamente modesta", ha affermato Wokurka nel corso di una recente intervista rilasciata al mensile austriaco "Shogun". "E' proprio da questa considerazione che è nata l'idea di creare un circuito formato unicamente da autentici campioni super-selezionati, i soli in grado di disputare sempre ottimi match, garanzia fondamentale se si vuole conquistare la credibilità necessaria per essere presi sul serio dalle grandi emittenti televisive nazionali".
Da questa premessa è nata la "Superleague", un insieme di eventi tutti contraddistinti dall'estrema qualità degli atleti proposti e dalla perfetta organizzazione logistica, veramente a prova di diretta TV!
Ovviamente non è stato semplice realizzare questo progetto ma, come spesso accade, quando l'idea è buona ed è spinta dall'incontenibile entusiasmo del suo artefice, si finisce per coinvolgere altre persone che la pensano allo stesso modo e si viene così a formare un team di esperti dotati di tutte le conoscenze ed i mezzi necessari per raggiungere la meta prefissata.
E' stato veramente emozionante assistere in prima persona alla nascita ed alla realizzazione di un evento simile, conoscere atleti e manager provenienti dai cinque continenti, scambiare liberamente idee ed opinioni, assistere alle prove generali la sera precedente come se si trattasse di una grande prima teatrale.
Ed è poi venuto finalmente il grande momento così a lungo atteso. Si poteva percepire a fior di pelle un'atmosfera indescrivibile, forse paragonabile solo a quella provata in occasione dei primi mitici gala organizzati ad Amsterdam ormai tanti anni fa. Ma questa volta lo scopo era diverso: non uno contro l'altro per vincere una coppa o un titolo, ma tutti uniti per fare un grande spettacolo e segnare una tappa fondamentale nella storia degli sport da ring!

Inutile sottolineare l'assoluta perfezione dell'imponente macchina organizzativa diretta da uno staff internazionale formato da persone giovani ma estremamente professionali e competenti. I match sono stati di livello eccellente ed alcuni hanno veramente entusiasmato il competente e sportivissimo pubblico viennese attirato nella mastodontica struttura del Wiener Stadthalle.
Basterà citare fra gli altri lo spettacolarissimo combattimento fra il funambolico fuoriclasse portoghese Paulo Balicha opposto al "Vichingo" Chakuriki Patrick Eriksson,

oppure alla superlativa prova offerta dal colored francese Moussa Konate (stessa scuola di Dany Bill) che ha battuto per KOT il quotatissimo campione olandese Soares.


Per l'Italia, rappresentata alla Superleague dalla CISCO, era presente Roberto Cocco, il plurititolato campione della scuderia del M° Marco Franza, il quale ha disputato un match davvero entusiasmante concluso al quarto round alla grande con una precisa quanto spettacolare ginocchiata saltata al mento che ha spento definitivamente il coriaceo austriaco di origine siriana Foad Sadeghi. Con questa vittoria Cocco si è aggiudicato di diritto la presenza alla prossima manche che si svolgerà a Wuppertal (Germania) il prossimo 27 settembre. Per quell'occasione molto probabilmente potranno salire sul ring altri due campioni CISCO: Fabio Corelli (Pro Fighting Rimini) ed il fuoriclasse tailandese (ormai quasi naturalizzato italiano…) Itthipol.
Il match-making della serata è già quasi completato e sarà veramente mozzafiato, secondo la tradizione della Superleague!

Ricordiamo che il marchio "Superleague" è registrato a livello mondiale ed è riconosciuto anche dalla WPKC (World Professional Kickboxing Council). In Italia è rappresentato dalla CISCO.


RISULTATI UFFICIALI
(da mettere in un box)

1. Eddy Saban (Francia) vs Vasily Shish (Bielorussia)
Pesi superwelter
Vince ai punti Saban

2. Paulo Balicha (Portogallo) vs Patrick Eriksson (Svezia)
Pesi welter
Vince ai punti Balicha

3. Michael Shane Chapman (Nuova Zelanda) vs Olè Baguio Laursen (Danimarca)
Pesi medi
Vince ai punti Chapman

4. Marko Stunkel (Germania) vs Sailard Suveges (Ungheria)
Pesi supermedi
Vince ai punti Suveges

5. Mustafa Dede (Turchia) vs Frankie Hudders (Gran Bretagna)
Pesi welter
Vince Dede per kot
6. Fadi Merza (Austria) vs Takahiko Shimizu (Giappone)
Pesi medi
Vince ai punti Merza

7. Foad Sadeghi (Austria) vs Roberto Cocco (Italia)
Pesi medi
Vince Cocco per ko

8. Gregory Swerts (Belgio) vs Terris James (Stati Uniti)
Pesi medi
Vince ai punti Swerts

9. Moussa Konate (Francia) vs Noel Soares (Olanda)
Pesi welter
Vince Konate per kot

10. Neil Woods (Gran Bretagna) vs Gerard Morris (Olanda)
Pesi welter
Vince Morris per kot


Vogliamo il tuo parere clicca sotto:

Forum

utenti connessi in questa pagina: