Menu
Palestra
Stili
Gare
Statistiche
Foto ricordo
Preagonisti
Riservato
Orari
Regolamento

CRISTIAN DAGHIO A BOLOGNA

Durante il suo ultimo viaggio in Italia, Cristian Daghio ha tenuto alcuni stage in varie palestre,
inaspettatamente per noi della Rainbow Team è capitato anche a Bologna.
Lo stage nella palestra bolognese è stato organizzato gratuitamente da Megathai, su due piedi
e senza preavviso, infatti Cristian, proveniente da Pisa, doveva rientrare a casa vicino Modena.
Dopo essersi sentito telefonicamente con Osti Gianmarco, ha deciso di fermarsi da noi per
uno stage di qualche ora.
Dopo una breve attesa sia del sottoscritto alla stazione, per un ritardo del treno, sia dei ragazzi
già tutti in palestra dal pomeriggio, verso le ore 21 finalmente iniziamo.
Dopo una breve introduzione e provvistosi di pao, Cristian comincia a lavorare a turno con
tutti noi, per prima cosa si studiano le distanze da tenere durante gli affondi di calcio, varie
combinazioni e tecniche di attacco e difesa, blocchi e ginocchiate.
Per ultima cosa si eseguono clinch, per tale esercizio Daghio indossa un pao e un guantone


a 12 once, in modo da potersi difendere dalle ginocchiate e contemporaneamente ostacolare
e a volte anche attaccare chi lo affronta in quel momento.
Dopo aver lavorato tutti, e non per poco, via le protezioni per affrontarsi in una lotta corpo a
corpo.
Daghio spiegava ogni tecnica con passione, lampante da ogni sua espressione, cosa che solo
uno che vive e combatte in Thailandia riesce ad esprimere.
Tale stage è stato una vera e propria novità, perchè diverso nell'impostazione rispetto alla
maggioranza di quelli svolti, infatti Cristian, su ogni esercizio, lavorava lui direttamente alternandosi
con noi, dimostrando quindi direttamente la sua tecnica coi fatti, non solo a parole.
Così facendo si è rivelato un atleta instancabile, che speriamo di rincontrare presto sul ring o
in giro con qualche altro stage.


Dopo la doccia, il compito più arduo è stato quello di riaccompagnare Cristian a casa, infatti sotto
un diluvio spaventoso, con Osti a farci compagnia, siamo andati a Mirandola, e da allora abbiamo
ancora una domanda che ci assilla per lui: perchè hai chiamato scorciatoia quel groviglio di stradine
durante l'andata, quando al ritorno per la strada normale abbiamo impiegato metà tempo?

Lorenzo Cusano

Per Lezioni Private o Sparring partner telefonate per appuntamento 051/548730 o 338/8543262

 

Torna